5 best seller rifiutati dagli editori

libri1
   
    

5 best seller rifiutati dagli editori BEST5.IT 2016-12-11 13:52:18
User Rating: 4.7 (102 votes)

Lo sapevate che parecchi editori respinsero il primo dei romanzi di Harry Potter della scrittrice Rowling, perchè ritennero invendibile un romanzo per bambini da 250 pagine? Uno sbaglio colossale !

Nel mondo dell'editoria è facile commettere errori simili. Pochi giorni fa leggevo su un giornale una storia simile, svoltasi nel 1997, dove lo scrittore Chuck Ross sottopose a 14 editori e 13 agenti letterari, una copia dattiloscritta del romanzo Passi di Jerzy Kosinsky, insignito nel 1969 del National Book Award, fingendo che si trattasse di un manoscritto ancora inedito. 

Il risultato fu che nessuno dei 27 destinatari è stato in grado di riconoscere l'opera di Kosinsky, e tutti i 27 la respinsero.

Oggi, come dimostrazione che non esiste l'editore "super esperto" e per incoraggiare qualche aspirante scrittore, vi presentiamo 5 best seller famosissimi, i quali inizialmente sono stati rifiutati clamorosamente dalle case editrici. 

Vediamo insieme queste 5 'sviste' clamorose.

LEGGI  La filosofia indiana e il pensiero contemporaneo

1. Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta di Robert Pirsig (1974)

lo zen

Questo libro autobiografico di Pirsig che parla di un viaggio in moto in compagnia del figlio undicenne, fu rifiutato da ben 121 tra agenti, editor e case editrici.

Nella postfazione alla decima edizione lo stesso Pirsig scrisse che "un editore mi offrì un anticipo standard di 3.000 dollari, disse che il libro l'aveva costretto a ripensare al perchè pubblicasse libri, e soggiunse che anche se quasi certamente quelli sarebbero stati gli utlimi soldi che avrei visto, non mi dovevo scoraggiare: con libri come quello non era questione di soldi". Che fiuto eccezionale!!!

Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta è diventato un libro di culto e nei 35 anni successivi ha venduto oltre 5 milioni di copie. Questo libro detiene anche il record del maggior numero di rifiuti da parte degli editori: ben 121. 

Frase famosa del libro:
"Qualsiasi lavoro tu faccia, se trasformi in arte ciò che stai facendo, con ogni probabilità scoprirai di essere divenuto per gli altri una persona interessante e non un oggetto. Questo perché le tue decisioni, fatte tenendo conto della qualità, cambiano anche te. Meglio: non solo cambiano anche te e il lavoro, ma cambiano anche gli altri, perché la qualità è come un'onda. Quel lavoro di qualità che pensavi nessuno avrebbe notato viene notato eccome, e chi lo vede si sente un pochino meglio: probabilmente trasferirà negli altri questa sua sensazione e in questo modo la qualità continuerà a diffondersi."

2. Brodo caldo per l'anima di Mark Victor Hansen e Jack Canfield (1993)

brodo caldo per l'anima-180X250

Questa antologia di 101 commoventi e intensi racconti impregnati di ottimismo, fu rifiutata da 33 editori. Si dice che il proprietario della Health Communication, Peter Vegno, dopo aver pianto leggendo il libro, ha accettato di pubblicarlo, nonostante fosse convinto che avrebbe venduto al massimo 20.000 copie.

Pubblicato nell'estate del 1993, in autunno Brodo caldo per l'anima era in cima alle classifiche dei best seller. Fu l'inizio di una serie di titoli analoghi che hanno venduto più di 36 milioni di copie.

Frase famosa del libro:
"Dicono che non si possa sorridere senza rallegrarsi un po’; allo stesso modo non si può compiere una gentilezza a casaccio senza sentirsi come se i propri guai fossero stati alleviati, se non altro perché il mondo è diventato un luogo leggermente migliore. E non si può essere destinatari di tali gentilezze senza provare uno choc, un sobbalzo piacevole. Come tutte le rivoluzioni, la bontà da guerriglia comincia lentamente, con un anico atto. Che sia il vostro!"

3. Gente di Dublino di James Joyce (1914)

gente di Dublino-180X250

Questa raccolta di 15 racconti brevi scritta da James Joyce fu respinta da ben 22 case editrici, in quanto Joyce non era disposto ad apportare nessun cambiamento al suo libro che, secondo l'opinione degli editori, faceva figurare Dublino come un posto squallido, triste ed invivibile.

Il libro fu pubblicato nel 1914 dall'editore Grant RichardsQuesto libro è oggi un classico del Novecento. Pensate che una delle prime copie, firmata con dedica da Joyce, e' comparsa nel 2000 in un catalogo dell' Oregon al prezzo di 85.000 dollari.

Frase famosa del libro:
"Ma il mio corpo era come un'arpa e le parole e gesti di lei come dita sulle sue corde (But my body was like a harp and her words and gestures were like fingers running upon the wires.)"

4. M*A*S*H: A Novel About Three Army Doctors di Richard Hooker (1968)

mash-180X250

Questo libro (MASH) è un romanzo di guerra molto umoristico e Hooker ci ha lavorato per ben sette anni, solo per vederselo poi bocciare da 21 case editrici prima che la Morrow lo acquistasse.

Una versione cinematografica di grande successo (realizzata dal famoso regista Robert Altman), ha contribuito a proiettarlo alla cima dei libri più venduti al mondo. Ci sono stati successivamente diversi sequel, e nel 1972 venne anche lanciata una serie televisiva basata sui personaggi di M*A*S*H  che durò anni ed anni.

Frase famosa del libro:
"Il matrimonio è probabilmente la causa principale del divorzio."

5. Il momento di uccidere di John Grisham (1989)

Grisham-180X250

Questo libro fu rifiutato da 12 editori e 16 agenti e quando venne pubblicato nel 1989, la prima edizione ha venduto solamente 5000 copie.

Ma quando fu ripubblicato agli inizi degli anni '90 ha raggiunto gli 8 milioni di copie. I suoi diritti cinematografici vennero venduti per 6 milioni di dollari, e Grisham è diventato l'autore best seller degli ultimi decenni.

Frase famosa del libro:
"Dobbiamo osservare la verità attraverso il cuore. Perché dove osserviamo con gli occhi e con la mente, paura e odio convertono la solidarietà in pregiudizio. E alla fine, cosa è la giustizia, se non il riflesso dei nostri pregiudizi?"



Note

Alcune risorse per approfondire:

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!