5 città europee dove trascorrere le feste

5 città europee dove trascorrere le feste1-800x400
   
    

5 città europee dove trascorrere le feste BEST5.IT 2016-12-03 21:48:07
User Rating: 4.7 (1 votes)

Cinque città europee dove trascorrere le Feste.

Abbiamo scelto le mete con le idee più cool, gli eventi e le mostre da non perdere.

A guidarci nella scelta, la voglia di proporre, dato il difficile momento internazionale, un modo più consapevole di viaggiare.

Per non smettere di sognare e festeggiare con responsabilità, riscoprendo lo spirito più autentico dello stare insieme.

Per questo nella selezione abbiamo voluto anche Parigi, città che amiamo e speriamo torni presto al suo spirito più autentico e brillante.

Vediamole insieme.

LEGGI  Le isole minori di Venezia

1. Parigi

Parigi-300x180

Per chi ha la capitale francese nel cuore.

La città offre grandi mostre durante le Festività.

Come l’esposizione dedicata a Marc Chagall e alla musica al Philharmonie de Paris fino al 31 gennaio 2016, o Picasso Mania, sul maestro spagnolo e la sua influenza nel mondo dell’arte, alle Galeries nationales du Grand Palais fino al 29 febbraio.

A Warhol è intitolata la mostra evento al Musée d’Art moderne de la Ville de Paris fino al 7 febbraio.

Per essere al meglio tra un cenone e un pranzo, Le Bristol Paris, propone nella sua urban spa by La Prairie, il trattamento di coppia Midnight in Paris: 4 ore di coccole che si chiudono con un calice di champagne.

Per le feste, l’head bartender del Bar du Bristol, Maxime Hoerth ha creato l’esclusivo cocktail Yule Log Mule.

Nella città dello champagne, non può mancare una degustazione a Le Dokhan’s Bar, primo e storico champagne bar parigino, all’interno del Radisson Blu al Trocadéro.

Oltre 200 le etichette, per brindare con classe al nuovo anno. Rito imperdibile anche la preziosa scatola natalizia di macarons firmata Pierre Hermé. Info: it.france.fr

Indirizzi utili:

  • LE MEURICE PARIS - Tra Place de la Concorde e il Louvre, con 160 eleganti camere e suite, ha ospitato artisti, tra cui Salvador Dalì. A lui è dedicato il ristorante Le Dalí decorato da Ara Starck, figlia del noto Philippe. Prezzi: doppia da 830 euro. 228 rue de Rivoli | www.dorchestercollection.com
  • EPICURE - Tre stelle Michelin, all’interno del The Bristol Paris. Più che una cena è una esperienza da regalarsi. Per un occhio al budget ma sem- pre esclusiva, la brasserie 114 Faubourg, una stella Michelin. Prezzi: menu degustazione 24 dicembre al 114 Faubourg, 350 euro. 112 rue du Faubourg Saint-Honoré | www.lebristolparis.com

2. Londra

Londra-300x180

Dalle luci di Covent Garden al countdown sotto il grande albero a Trafalgar Square.

I riti di Londra per le feste sono eterni e in continuo mutamento.

Per le feste i giardini di Kew Gardens si trasformano in un mondo magico di piante e luminarie di Natale, da visitare.

Immancabile anche il pattinaggio sul ghiaccio, tra le piste più suggestive quella di fronte alla Somerset House.

Lungo le strade preferite dello shopping tra Oxford e Regent Street, tappa obbligata da Hamleys per gli artigianali teddy bear.

Per i patiti d’arte il Victoria & Albert Museum fino al 10 gennaio 2016 dedica all’India una preziosa mostra sui tessuti .

Contro il freddo, un classico afternoon tea, magari da Fortnum & Mason, quintessenza del gusto british per tè e biscotti, o al più trendy Celeste, nel The Lanesborough, icona dell’hotellerie londinese, riaperto nel 2015 dopo il rinnovo.

Qui il Festive Afternoon Tea, fino al 3 gennaio 2016 è arricchito dai golosi canapè realizzati dall’Executive Chef Florian Favario e dai dolci del Pastry Chef Nicolas Rouzaud (www.lanesborough.com).

Per festeggiare in famiglia si può prenotare un intimo Kitchen Table da Maze, indirizzo esclusivo firmato Gordon Ramsay (www.gordonramsayrestaurants.com). Info: visitbritain.com

Indirizzi utili:

  • HOTEL CAFE' ROYAL - Uno degli indirizzi storici di Londra. Il suo Oscar Wilde Bar conserva il fascino ottocentesco, quando era frequentato dal grande scrittore. L’Afternoon tea è un must, come un trattamento nella urban Spa, Akasha Holistic Wellbeing Centre. Prezzi: doppia da 666 euro. 68 Regent Street | www.hotelcaferoyal.com/it
  • THE IVY - Vera istituzione tra i ristoranti di Londra. Atmosfera intima, anche con club. Amato anche dalle celebrity made in UK. Essenziale prenotare. Prezzi: menu da 32 euro. 1- 5 West Street | www.the-ivy.co.uk

3. Vienna

Vienna-300x180

Un romantico valzer è una delle esperienze delle Festività nella capitale austriaca.

Lungo il Percorso di San Silvestro nel cuore della città, riscaldati da un caldo punch, si può ascoltare musica e provare qualche passo di danza con le scuole di ballo che offrono corsi di valzer in Stephansplatz.

Al valzer e al suo Re, è dedicato il nuovo Museo Strauss (www.strauss-museum.at). Ma nelle sale dei palazzi storici sono ben 450 i balli previsti nei prossimi mesi.

Rito senza tempo per chi riesce a trovare i biglietti è il Concerto di Capodanno dell’Orchestra Filarmonica di Vienna nella Sala dorata del Musikverein la mattina del 1 gennaio.

Alla Reggia di Schönbrunn e al Villaggio di San Silvestro in Maria-Theresien-Platz si svolgono i mercatini natalizi.

In attesa delle grandi mostre del 2016, anno dedicato all’imperatore Francesco Giuseppe, in occasione del centenario della morte (www. franzjoseph2016.at), all’ Albertina si parla di Romanticisimo (www.albertina.at).

E dopo un giro lungo la Ringstrasse è ideale un caldo cioccolato nella storica pasticceria Cafè Sacher dove la è nata la famosa torta. Info: www.austria.info

Indirizzi utili:

  • HOTEL SACHER - Dormire a due passi da dove è stata creata la Sacher Torte. Un boutique hotel che è il sogno di ogni goloso. 149 tra stanze e suite, in edificio classico e super elegante al centro della città. Prezzi: doppia da 610 euro. Philharmonikerstraße 4| www.sacher.com
  • ZUM SCHWARZEN KAMEEL - Storico ristorante tradizionale dove pare cenasse Beethoven, oggi diviso tra ristorante e food shopping. Da provare il Beinschinken (prosciutto austriaco). Prezzi: 30 euro. Bognergasse 5 | www.kameel.at

4. Barcellona

Barcellona-300x180

All’ombra della Cattedrale, nel cuore del Barrio Gotico, si ritrovano turisti e locali per il più tradizionale appuntamento delle Feste, la Fira Santa Llucia.

Tra un bicchiere di vino caldo speziato e un dolce, è l'occasione per immergersi nel quartiere storico della città.

Qui i giovedì, il Museo Picasso è aperto fino alle 21,30. Ma è Passeig de Gracia che regala con le sue luci, le più belle emozioni, con le case firmate da Gaudì illuminate.

Su questa splendida avenue si affaccia il Mandarin Oriental Barcelona con il ristorante Moments, della talentuosa Carme Ruscalleda, una delle chef donna più importanti al mondo con 7 stelle in 3 ristoranti, 2 a Barcellona.

Nell’hotel è in buona compagnia con il BistrEau dello stellato Ángel León e la sua Chef’s table La Mesa. La città e la sua costa esprimono il meglio della gastronomia spagnola.

Tra i nomi che hanno raccolto l’eredità di Ferran Adrià, i cui progetti Lab sono in progress, è il fratello Albert, che ha creato un impero intorno alla via Parallel: Tickets è il suo tapas restaurant da provare.

Infine, il pellegrinaggio da fare è dai fratelli Roca, a El Celler de Can Roca, a Girona, a un’ora da Barcellona. Info: www.spain.info

Indirizzi utili:

  • MANDARIN ORIENTAL BARCELONA - Design firmato Patricia Urquiola sul centrale Passeig de Gracia. La Spa è una oasi di benessere olistico con nuovi trattamenti. Ristorante Moments della pluristellata Carme Ruscalleda e il BistrEau di Ángel León, specializzato in pesce. Al Banker’s Bar, ottima proposta di cocktail. Prezzi: doppia da 399 euro. Menu Capodanno al Moments: 375 euro. Passeig de Gràcia 38-40  www.mandarinoriental.com
  • TICKETS - Tapas restaurant guidato da Albert Adrià, il fratello di Ferran che intorno alla zona di Parallel ha diversi ristoranti. Prezzi: da 25 euro. Avinguda del Parallel 164 www.ticketsbar.es

5. Berlino

Berlino-300x180

Potsdamer Platz, Alexander Platz, Charlottenburg Palace e il popolarissimo Gendarmenmarkt nella piazza tra le due cattedrali e la barocca Konzerthaus.

Sono alcuni dei luoghi più conosciuti della città, dove si svolgono i più bei mercatini.

Alcuni suggeriscono di spingersi fino a Spandau, a pochi minuti di metro fuori dalla città, dove il mercato offre fino a 400 stand di cibo e artigianato.

La tradizione qui va di pari passo con la trasgressione nei party a tema dei club alternativi.

Nella città con più stelle Michelin della Germania, le festività si passano anche a tavola.

Ha appena ricevuto la seconda stella Horvath, guidato dallo chef Sebastian Frank nel quartiere di Kreuzberg, zona sempre più interessante e ad alta concentrazione di grande cucina.

Da provare anche il nuovo Nobelhart & Schmutzig del promettente Micha Schäfer (www.nobelhartundschmutzig.com). Info: www.germany.travel

Indirizzi utili:

  • THE MICHELBERGER - Ricavato da ex spazi industriali, nella nuova zona cool di Freidrichshain. Da scegliere per immergersi nello spirito creativo della città. Stanze semplici con ottimo rapporto qualità-prezzo. Prezzi: loft da 84 euro. Warschauer Str. 39-40 www.michelbergerhotel.com
  • HORVATH - Da un paio d’anni Sebastian Frank, lo chef di questo bel ristorante nel Kreuzberg, è considerato tra i più in ascesa della città. Piatti austro-ungarici di gusto. Prezzi: menu da 5 portate da 79 euro. Paul-Lincke-Ufer 44A www.restaurant-horvath.de



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!