Le 5 frasi più famose dei cantanti rock

Le 5 frasi più famose dei cantanti rock-800x400
   
    

Le 5 frasi più famose dei cantanti rock BEST5.IT 2016-12-08 09:45:05
User Rating: 3.4 (3 votes)

Amanti della musica rock? Per voi abbiamo raccolto le 5 frasi che sono quelle più rappresentative del genere. 

Chi di voi almeno una volta non ha stupito i propri amici o conoscenti con citazioni delle grandi icone del rock? 

E chi non si è mai vantato di scriverle tra le pagine del proprio diario personale o le ha usate per firmarmi o lasciare semplicemente un proprio segno? 

Una frase, che sia del cantante o una semplice citazione dalla canzone, può rappresentare uno stato d’animo o un periodo della nostra vita. Può accompagnarci a superare momenti difficili che si incontrano fino a farla diventare una vera e propria filosofia di vita. 

Scegliendo tra le migliaia citazioni, aforismi e pensieri, si è cercato di dare spazio ai classici personaggi e non solo. Da Jim Morrison a Jimi Hendrix, da Freddie Mercury a Kurt Cobain, finendo al “fantasioso” John Lennon

Allora che aspettate a scatenarvi? Prendete le chitarre elettriche, le batterie e i bassi elettrici e salite sul palco!

Autore: Silvana Rea

LEGGI  Medicina cinese: i 5 concetti fondamentali

1. Kurt Cobain (1967-1994)

Kurt Cobain-300x180

“Preferisco essere odiato per ciò che sono, piuttosto che essere amato per quello che non sono”

Ben pochi riescono a capire il vero senso della frase e a metterlo in pratica.

Kurt ci invita a essere noi stessi sempre permettendoci una libera espressione delle nostre potenzialità. Questo è alla base della felicità.

Sfido chiunque a vivere andando contro la propria personalità. Meglio che la gente ci conosce per quello che siamo. 

Il ribelle e anticonformista cantautore e chitarrista dei Nirvana, è stato considerato dalla rivista Rolling Stone il miglior artista degli anni novanta. E come dargli torto!

Una grande anima e un grande talento, in un corpo straziato da malesseri fisici e dalla dipendenza.

Anche lui fa parte del cosiddetto Club 27 insieme a Jimi Hendrix, Jim Morrison e a tanti altri. Tutti ci hanno lasciato a soli 27 anni. Coincidenza?

2. Jim Morrison (1943-1971)

Jim Morrison-300x180

“Non dire mai che i sogni sono inutili perché inutile è la vita di chi non sa sognare”

Che vita sarebbe senza il sogno? Di certo non possiamo giudicare negativamente la vita di chi non sogna, ma la vita fatta di sogni ci aiuta ad affrontare la realtà.

Nei sogni ci è concesso di fare tutto e credere in tutto. In fondo a nessuno mai ha fatto male sognare, no?

Definito il Re Lucertola, è stato il leader dei Doors e uno dei cantanti rock più grandi della storia posizionandosi al 47° posto secondo la classifica della rivista Rolling Stone nel 2008.

La sua anima carismatica e affascinante, gli ha permesso di dare il libero sfogo al suo lato intellettuale fino alla composizione di poesie con la pubblicazione del suo primo libro "The New Creatures (Le Nuove Creature)".

E’ stato un esponente importante nella rivoluzione culturale che si è avuta alla fine degli anni sessanta ponendosi come una figura simbolo dell’inquietudine giovanile.

Ancora oggi la sua morte rimane un mistero. Noi lo vogliamo ricordare con il suo classico grido “Wake up!” 

3. Jimi Hendrix (1942-1970)

Jimi Hendrix-300x180

“Un amore è bello se è compreso. E’ ancora più bello se ti senti bene”

Questa citazione è tratta dal singolo Come On (Let the good times roll).

Nel suo aspetto selvaggio e rude, non poteva uscire frase più bella e romantica.

La verità è questa: se si vuole stare bene con una persona, tanto da passarci una vita intera, dobbiamo stare bene e sentirci compresi. Dobbiamo costituire un tutt’uno. 

Il cantautore statunitense è stato uno dei maggiori innovatori della chitarra elettrica e precursore del nuovo sound che stava caratterizzando il rock.

Una vera e propria fusione tra blues, rhythm and blues/soul, hard rock, psichedelia e funky. Quando si parla di Hendrix non si può non ricordare le due esibizioni più famose.

La prima al festival di Monterey del 1967, dove diede fuoco alla sua chitarra alla fine della sua esibizione; e la chiusura del festival di Woodstock del 1969, dove in modo del tutto provocatorio interpretò l’inno nazionale degli Sati Uniti d’America in modo del tutto alterato. 

4. Freddie Mercury (1946-1991)

Freddie Mercury-300x180

“Sono me stesso, sai, solo me stesso. Sono molto disorganizzato a volte, sono organizzato altre volte e... sono me stesso”

Questa frase che è stata estratta dal DVD Greatest Video Hits 2, rappresenta il suo essere Freddie Mercury, ma può essere presa come punto di riferimento.

Perché imitare o fingere? Non è meno complicato essere sé stessi e farsi conoscere per quello che si è? 

Fondatore dei Queen, è considerato uno dei più grandi artisti rock della scena mondiale.

Ha fatto parte del gruppo britannico fino alla sua morte avvenuta il 24 novembre 1991 a causa dell’ AIDS.

Il suo idolo fin dai primi tempi è stato Jimi Hendrix definendolo una vera rock star. Non solo cantante, il suo talento si sposava in modo efficiente nello scrivere canzoni.

Riusciva a rendere ogni sua esibizione in un vero spettacolo teatrale creando un vero legame con il pubblico.

Come dimenticare il video della canzone “I want to break free” in cui impersona una donna lasciandosi appositamente i baffi? Freddie Mercury... un mito della musica che ha lasciato un vuoto incolmabile.

5. John Lennon (1940-1980)

John Lennon-300x180

“La vita è ciò che ti accade quando sei tutto intento a fare altri piani”

Questa è una citazione della nota canzone "Beautiful Boy" dedicata a suo figlio Sean avuto dal secondo matrimonio con Yoko Ono. Quanta verità in questa frase?

La vita si presenta imprevedibile e ricca di sorprese che noi dobbiamo solo saper essere in grado di accogliere.

Anche lui può essere considerato, insieme al suo gruppo dei Beatles, un’icona del rock, un artista che non ha bisogno di presentazioni.

Ha iniziato la sua carriera con il gruppo fino al 1970, quando decise di intraprendere il suo percorso artistico da solista. 

La sua canzone più celebre, ancora oggi, è "Imagine" tratta dall’omonimo disco, che è diventata un inno internazionale che esalta il pacifismo.

Infatti la personalità di John Lennon si è distinta anche come attivista politico e impegnato a diffondere il pacifismo. 

Fu assassinato da Mark David Chapman, un suo stesso fan, a New York l'8 dicembre 1980. Per ironia della sorte,  quel giorno, un pacifista convinto moriva di morte violenta.



Note

La scelta dei 5 punti non e' stata semplice (si potevano citare tantissime frase celebri), ma voi potete arricchirla con le citazioni che conoscete e che più vi rappresentano.

Aspettiamo i vostri commenti!

Fonte: onstageweb.com

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!