5 integratori alimentari naturali, salutari ed efficaci

Integratori alimentari naturali 3-800x400
   
    

5 integratori alimentari naturali, salutari ed efficaci BEST5.IT 2016-12-09 11:38:17
User Rating: 4.9 (2 votes)

Gli integratori alimentari naturali includono una grande varietà di prodotti.

Quasi tutti i negozi specializzati in prodotti naturali e integrali ne sono provvisti, e anche alcuni supermercati e negozi alimentari "illuminati" cominciano a farli comparire sugli scaffali. In generale gli integratori alimentari naturali sono prodotti composti o derivati da alimenti e hanno un effetto molto salutare.

In alcuni casi le proprietà dichiarate dai fabbricanti sono basate su un uso degli integratori nella medicina tradizionale, in altri casi sulla moderna ricerca. Gli integratori alimentari possono contenere molti principi nutritivi e ingredienti attivi che aiutano la digestione o il processo metabolico, oppure forniscono una combinazione di complementi alimentari e ingredienti attivi.

E' importante sottolineare che alcuni produttori senza scrupoli fanno false promesse, ed è quindi importante essere consumatori informati. Si trovano integratori alimentari sotto numerose forme: pastiglie, capsule, polveri, liquidi, gelatine, creme, biscotti, cialde, granulati ecc.

La confezione del prodotto dipende interamente dalla natura dei componenti dell'integratore. Diversa è anche la loro efficacia. Poiché sono fatti con alimenti deperibili o derivati dai medesimi, è determinante la durata di permanenza sullo scaffale o la temperatura a cui sono conservati.

Se non capite come usare un prodotto, chiedete o leggete delle informazioni su quel particolare integratore. Se non ne avete mai fatto uso, ricordate che potreste non essere perfettamente soddisfatti la prima volta che li comprate e li assumete. Questo è perfettamente normale. Una volta acquisita familiarità con il prodotto, non vi rinuncerete più.

Gli integratori alimentari comprendono una vasta e differenziata gamma di prodotti in grado di coprire eventuali carenze di uno o più nutrienti dovute ad un loro apporto insufficiente con la normale alimentazione. Come dice il
nome stesso, questi prodotti servono ad integrare ma non nonnon non a sostituire gli alimenti naturali presenti nella nostra dieta. Il loro impiego, pertanto, deve essere giustificato da una reale necessità, accertata da uno Specialista, evitando un utilizzo improprio o un abuso.

LEGGI  L'uomo, l'agricoltura e le piante

Diamo qui di seguito un elenco di 5 integratori alimentari che hanno un effetto molto salutare nel nostro organismo e che non devono mai mancare nella dieta di tutti i giorni. Vediamoli insieme.

1. Lecitina

Lecitina-300x180

La lecitina è necessaria a tutte le cellule viventi del corpo umano. Le membrane cellulari, che decidono quale nutrimento può entrare nella cellula, sono in gran parte composte da lecitina.

Senza lecitina le membrane cellulari s'indurirebbero. La sua struttura protegge le cellule dai danni dell'ossidazione. La guaina protettiva che circonda il cervello è composta da lecitina, e le cellule muscolari e nervose contengono anche acido linoleico e inositolo.

Sebbene la lecitina sia una sostanza grassa, si comporta come agente emulsionante. Questa sostanza è molto importante specialmente per le persone anziane, poiché aiuta a prevenire l'arteriosclerosi, protegge dalle malattie cardiovascolari, stimola le funzioni del cervello e aiuta l'assorbimento da parte del fegato della tiamina e da parte dell'intestino della vitamina A.

Sono note le proprietà della lecitina come produttrice di energia; inoltre essa aiuta a riparare i danni causati al fegato dall'alcolismo.

La lecitina dovrebbe essere un saggio supplemento alla dieta di ognuno. Si può spargere il contenuto di 2 cucchiai di lecitina in granuli sui cereali e sulle zuppe oppure aggiungerla ai succhi o al pane. La lecitina si trova anche sotto forma di capsule. Una capsula prima dei pasti aiuta la digestione dei grassi e l'assorbimento delle vitamine solubili nei grassi.

Coloro che prendono la niacina per abbassare il colesterolo e i trigliceridi dovrebbero includere la lecitina nel loro programma alimentare. La lecitina mette in condizioni i grassi come il colesterolo o altri lipidi di venire dispersi nell'acqua ed eliminarli dall'organismo.

Una dieta che include la lecitina protegge gli organi vitali e le arterie dall'accumulo di grassi. La maggior parte della lecitina consumata proviene dalla soia, ma di recente in America è divenuta di moda anche la lecitina delle uova, ricavata dal tuorlo fresco.

La lecitina derivata dalle uova può dare risultati a coloro che soffrono di AIDS, herpes, virus di Epstein Barr cronico e disturbi del sistema immunitario legati all'età. Tra le altre fonti di lecitina ci sono il lievito di birra, i cereali, i legumi, il pesce e il germe di grano.

2. Aglio

Aglio-300x180

L'aglio è uno degli alimenti più ricchi offerti dalla terra. E' conosciuto sin dai tempi biblici e si ritrova citato nella letteratura degli antichi ebrei, greci, babilonesi, romani ed egizi. Gli operai che costruirono le piramidi mangiavano
aglio tutti i giorni per resistere alla fatica.

L'aglio abbassa la pressione sanguigna attraverso l'azione di uno dei suoi componenti, il metilallitrisolfuro, che dilata le pareti dei vasi sanguigni. L'aglio rende più fluido il sangue inibendo l'aggressione delle piastrine, riducendo così il rischio di coaguli e aiutando a prevenire gli attacchi cardiaci.

Abbassa inoltre i livelli di colesterolo e aiuta la digestione. L'aglio si usa per combattere molti disturbi e malattie, compresi i tumori. E' un potente stimolatore del sistema immunitario. I russi lo chiamano "antibiotico naturale". Dovrebbe essere consumato quotidianamente. 

L'aglio contiene un amminoacido derivato, l'allium. Quando si consuma l'aglio viene rilasciato l'enzima allinase che trasforma l'alium in allicina. L'allicina possiede un effetto antibiotico; la sua azione antibatterica equivale all'1% di quella della penicillina. Grazie alle sua proprietà l'aglio è usato nel trattamento di ferite e infezioni e fu impiegato per prevenire la cancrene durante la prima guerra mondiale.

E' anche un agente antimicotico  efficace contro la candidosi, il piede d'atleta, le infezioni vaginali e molti funghi patogeni. Due microbiologi della Brigham Young University hanno evidenziato che l'estratto di aglio distrugge certi virus che si associano a stati febbrili, vesciche, herpes genitale, una forma del comune raffreddore, vaiolo e un tipo di influenza dovuto a un virus respiratorio.

L'olio d'aglio fa bene al cuore e al colon, ed è efficace nel trattamento dell'artrite, della candidosi e dei problemi circolatori. Aggiungete spicchi d'aglio a 1/4 d'olio di oliva. Tenete al fresco. Questa miscela si manterrà per un mese, quando si dovrà sostituire con olio fresco.

L'aglio può essere usato per saltare gli alimenti, per condire le insalate o per molti altri usi. Se dopo averlo mangiato avete un alito pesante, masticate alcune foglie di prezzemolo, cumino aromatizzato alla menta o qualche seme di finocchio. 

3. Ginseng

Ginseng-300x180

Il ginseng viene usato in tutto l'Oriente come tonico per il senso di debolezza e per dare energia.

Esistono molti tipi di ginseng: Eleutherococcus senticosus (ginseng siberiano), Panax quinquifolium (ginseng americano) e Panax japonicum (ginseng giapponese). Il panax ginseng è la specie più ampiamente usata. 

Il ginseng contiene 13 diversi ginsenosidi (saponine triperpeniche). Gli elementi costitutivi più importanti sono: panacene, panassinolo, amidi a basso peso molecolare, pectina, vitamine (B1, B2, B3, B5, B12 e biotina), colina, minerali, zuccheri semplici, germanio in tracce e flavonoidi

Gli indiani americani conoscevano molto bene il ginseng, che chiamavano "gisens" e usavano per disturbi allo stomaco e ai bronchi, asma e dolori al collo.

Alcuni scienziati russi affermano che le radici di ginseng stimolano l'attività sia fisica che mentale, migliorano la funzione delle ghiandole endocrine e hanno un effetto positivo sulle ghiandole sessuali. Oggi viene usato contro la stanchezza perché risparmia  l'utilizzo di glicogeno nei muscoli aumentando l'uso di acidi come fonte di energia.

E' usato anche per migliorare il rendimento atletico, per un effetto di ringiovanimento e per allungare la vita, e per disintossicare e normalizzare l'intero organismo. Molte combinazioni di integratori aggiungono ginseng ai loro prodotti, ma ne contengono una quantità così bassa da essere inefficace. Sembra che piccolo dosi di ginseng alzino la pressione del sangue, mentre quantità maggiori la abbassino.

I risultati delle ricerche dimostrano che una grande quantità può essere efficace nei disturbi infiammatori come l'artrite reumatoide, evitando gli effetti collaterali degli steroidi, e protegge contro gli effetti dannosi delle radiazioni. Gli ipoglicemici dovrebbero evitare di assumere alte dosi di ginseng. Tuttavia, il ginseng ha effetti benefici sui diabetici, poiché abbassa il livello di siero cortisolo (il cortisolo è l'antagonista dell'insulina).

Si consiglia di seguire l'utilizzo fatto dai russi: usate il ginseng per 15-20 giorni, quindi non assumetelo per 2 settimane. Evitate di usarne grandi quantità per lunghi periodi, anche se non sono stati segnalati effetti collaterali.

Questa radice viene venduta sotto molto forme: come radice intera, pezzi di radice o estremità, che sono o non trattate o pelate; come polvere o estratto in polvere; come estratto liquido o concentrato; in granuli per il tè istantaneo; come tintura madre, in un olio base, e in pastiglie e capsule. Non dovrebbero contenere zucchero o coloranti, ma solo puro ginseng.

4. Gomme e mucillagini

Gomme e mucillagini-300x180

Sia le gomme sia le mucillagini aiutano a regolare i livelli di glucosio nel sangue, abbassano il colesterolo e aiutano a eliminare le tossine. Si trovano nella farina di avena, nella crusca d'avena, nei semi di sesamo e nei fagioli essiccati.

Uno dei seguenti elementi dovrebbe essere parte del pasto giornaliero:

  • Crusca d'avena (nella foto) e di riso: aiuta ad abbassare il colesterolo. E' costituita dlla buccia dei semi di cereali macinati, separata dalla farina o dalla polpa.
  • Aerobic Bulk Cleanse (ABC): un'eccellente fibra che contiene gusci di seme di psillio, liquirizia e ibisco (erbe). Aggiungetela a una composizione di metà succo di aloe vera e metà di succo di frutta. Assicuratevi di prenderlo a stomaco vuoto al mattino. Mescolate bene e bevetelo velocemente in modo da non farlo ispessire. Questa bevanda terapeutica aiuta nella guarigione e nella depurazione del colon. E' eccellente per diarrea e stipsi.
  • Glucomannano: deriva dal tubero della pianta Amorphophallus konjak, e cattura ed elimina il grasso dalla parete del colon. Questa sostanza è ottima  per i diabetici e per gli obesi poiché mobilizza il grasso. E' stata riscontrata la sua efficacia nella normalizzazione degli zuccheri nel sangue ed è ottimo per li ipoglicemici. Il glucomannano si espande fino a sestuplicare il suo peso, aiutando così a frenare l'appetito. Prendete da 2 a 3 pastiglie con un grande bicchiere d'acqua mezz'ora prima dei pasti: aiuterà a ridurre le reazioni allergiche e alcuni sintomi associati a disturbi del livello di zuccheri nel sangue. Il glucomannano è inodore e insapore, e può essere aggiunto agli alimenti per aiutare a normalizzare gli zuccheri nel sangue dopo i pasti.
  • Gomma guar: serve nel trattamento del diabete e per bloccare l'appetito. Non dovrebbe essere usata da coloro che hanno difficoltà di deglutizione o che sono stati sottoposti a interventi chirurgici gastrointestinali. Alcune persone con disturbi al colon potrebbero avere problemi con l'assunzione di gomma guar. Questa radice ha anche capacità  di ridurre il colesterolo, i trigliceridi e i livelli di lipoproteine a bassa densità. Si lega, infine, alle sostanze tossiche e le espelle dall'organismo.
  • Semi di psillio: buon digerente intestinale e ammorbidente delle feci, è una delle fibre più usate. Si addensa molto rapidamente e dovrebbe essere consumato immediatamente. Il composto per la pulizia del colon ABC contiene gusci di seme di psillio biondo, liquirizia e ibisco. 

 

E' meglio alternare i supplementi di fibre. Molte persone li scelgono tra quelli sopra menzionati, compreso il mais, il riso brillato, la fibra di mela, la pectina di mela, i semi di lino e l'agar-agar, tutti utili per rimuovere alcuni metalli tossici. Anche le alghe sono utili e contribuiscono a tenere il peso sotto controllo.

Un'alimentazione corretta dovrebbe contenere fibre. Aggiungete questi alimenti alla dieta: semi di cereali integrali e farina integrale, riso brillato, tutti i tipi di crusca, albicocche, prugne secche, mele, frutta, noci semi, fagioli, lenticchie, piselli e vegetali.

I lassativi danno dipendenza e irritano il colon. Una depurazione intestinale periodica e una dieta liquida per un periodo fino a 3 giorni aiutano a mantenersi in buona salute. I diabetici non dovrebbero digiunare assumendo solo liquidi, ma possono trarre beneficio da una dieta di alimenti crudi. 

Fibra ed esercizio fisico devono far parte del programma finalizzato alla perdita di peso. Individuate il tipo di fibra migliore per il vostro organismo. Un quarto di tazza di succo di aloe vera, aggiunto al succo mattutino e prima di coricarsi, fa miracoli. Anche il pop-corn non salato e non imburrato è eccellente per aggiungere fibra alla dieta. 

Un'eccessiva quantità di fibre può diminuire l'assimilazione di zinco, ferro e calcio. E' consigliabile prendere le fibre separatamente da altri minerali e vitamine.

5. Acidophilus (Lactobacillus acidophilus)

Acidophilus Lactobacillus acidophilus-300x180

I prodotti inaciditi come il siero del latte, lo yogurt, il latte di acidophilus, il kefir, il formaggio e l'acidophilus aiutano la digestione delle proteine, un processo attraverso il quale si producono acido lattico, anidride carbonica, enzimi, sostanze antibiotiche che inibiscono i microrganismi patogeni, e vitamine B.

Secondo il Colon Health Handbook, un colon sano dovrebbe contenere almeno l'85% di lattobacilli e il 15% di batteri coliformi. La norma, tuttavia, è di una ben diversa flora batterica nel colon, la quale produce gas eccessivo, gonfiore, tossicità intestinale, stipsi e cattivo assorbimento delle sostanze nutritive, con il risultato di una crescita abnorme di candida.

L'acidophilus può aiutare a disintossicare dalle sostanze dannose. Fattori che favoriscono la candidosi sono l'uso frequente di antibiotici, di contraccettivi orali, di aspirina, di corticosteroidi, una dieta insufficiente, lo zucchero, il lievito e lo stress: tutti questi elementi provocano uno squilibrio dei batteri "amici". La flora benefica si lega a qualche sostanza indesiderata e viene così eliminata. 

Inoltre, l'Acidophilus ha un effetto antibatterico. Si dovrebbe evitare eccessi di zinco e di ferro, perché lo zinco favorisce la crescita di candida e il ferro non può essere assorbito fino a quando è in atto una candidosi.

L'acidophilus contenuto in diversi prodotti può essere distrutto ad alte temperature. Tenete il prodotto in un luogo fresco e asciutto: raffreddate, ma non congelate. Un microrganismo può essere antagonista di un altro, quindi un prodotto che ne contiene almeno un miliardo per grammo o più di un unico tipo è spesso meglio delle combinazioni.

Prendete l'acidophilus la mattina a stomaco vuoto e un'ora prima dei pasti. Se state assumendo degli antibiotici, non prendete contemporaneamente antibiotici e acidophilus. Questi prodotti si trovano in pastiglie, capsule e polvere.

Si raccomanda la forma in polvere in un bicchiere d'acqua distillata a temperatura ambiente.



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!