5 semplici passi per tenere la nostra salute sotto controllo

Come tenere la nostra salute sotto controllo2-800x400
   
    

5 semplici passi per tenere la nostra salute sotto controllo BEST5.IT 2016-12-08 07:51:02
User Rating: 4.8 (1 votes)

Dal medico tutto l’anno? Esami a go go? Niente di tutto questo.

Il segreto per tenere sotto controllo il tuo benessere è quello di saper giocare al dottore da soli.

Il check up annuale è in via di estinzione.

Abbiamo sentito tutti almeno un paio di storie di un certo tizio che si è fatto fare un controllo di routine e proprio in quel controllo ha scoperto di avere una malattia ma l’ha presa in tempo e si è salvato la vita.

Balle: di solito il check up annuale è solo un dispendio di soldi per esami che non servono a nessuno. Non controllare la tua salute una volta all’anno: fallo sempre.

Per farlo non ti serve il medico. Paziente, cura te stesso! Vediamo come.

LEGGI  La frutta: i principali tipi e i loro vantaggi nutritivi e curativi

1. Scopri il tuo ABSI e riduci il girovita

Scopri il tuo ABSI e riduci il girovita-300x180

Per sapere se sei in salute non basta pesarsi. Nemmeno il BMI (indice di massa corporea) è abbastanza efficace per capire il tuo stato di salute.

Per scoprire quanto sei a rischio devi trovare il tuo ABSI (indice di forma del corpo), ovvero quanta ciccia hai intorno alla vita.

Più è alto I'ABSI maggiore è il rischio di morire giovani: chi ha un ABSI particolarmente elevato ha il 61 % di probabilità in più di morire nel giro di 24 anni rispetto a chi ha un ABSI ridotto e questo indipendentemente dal BMI.

Tutto dipende dalla tua circonferenza vita: se vuoi sapere come stai controlla il tuo tessuto adiposo intorno alla vita.

IL TEST
Vai sul sito www.absicalculator.eu e inserisci peso, altezza, età e circonferenza vita. Se il punteggio che ottieni è 1 il rischio di morte prematura è nella media; se è meno di 1 corri meno rischi e se è 2 hai il doppio delle probabilità.

CHE COSA FARE
Se il tuo ABSI è superiore a 1 cerca di perdere peso in vita con l’HIIT (High Intensity Interval Training: allenamento che alterna esercizi brevi ad alta intensità con periodi di recupero attivo con esercizi blandi).
Chi si allena con l’HIIT e gli esercizi di resistenza perde 5 cm di circonferenza in vita dopo 9 mesi. L’HIIT può favorire il rilascio di catecolamine, ormoni che bruciano i grassi anche al termine del workout.

2. Misura la pressione sulle braccia

Misura la pressione sulle braccia-300x180

Per valutare correttamente la pressione sanguigna bisogna misurarla in entrambe le braccia.

Quando la pressione sistolica di una persona varia di più di 10 punti da un braccio all’altro il rischio di attacco di cuore aumenta del 38%, lo dice una ricerca dell’American Journal of Medicine.

Una differenza significativa tra la pressione delle due braccia potrebbe essere sintomo di un disturbo delle arterie come un trombo o altri residui.

È davvero molto meglio controllare bene entrambe le braccia: si perde il doppio di tempo ma ne vale la pena.

IL TEST
Misura la pressione di entrambe le braccia con i piedi ben piantati a terra. Fallo nello stesso momento e inizia prima da un braccio e poi dall’altro, invertendo l’ordine la prossima volta.

CHE COSA FARE
Abbassa la pressione assumendo probiotici, i batteri buoni che puoi trovare nello yogurt.
Uno studio australiano ha scoperto che consumare probiotici può abbassare la pressione sistolica e diastolica rispettivamente del 3,6 e del 2,4%.
Attenzione però: se la tua pressione è di 140/90 o maggiore vai dal medico.

3. Spogliati per proteggere la pelle

Spogliati per proteggere la pelle-300x180

Il dottore potrebbe chiederti di toglierti i vestiti ma è raro che ti faccia una richiesta del genere e le persone di loro spontanea volontà non rimangono mai in mutande davanti al medico.

E questo è un problema perché un esame completo è l’ideale per identificare l’eventuale cancro della pelle.

Considerando che il 57% delle persone non va dal dermatologo per il check up e non si spoglia neanche sotto tortura davanti al medico di base, significa che il cancro della pelle potrebbe essere individuato solo a uno stadio avanzato.

Se siete dei timidoni e non volete spogliarvi davanti al medico controllatevi da soli.

IL TEST
Ogni mese controlla ogni centimetro di pelle, prestando particolare attenzione ai nei che cambiano forma, dimensione o colore.

CHE COSA FARE
Se ti esponi al sole usa una crema solare con fattore di protezione 30 o maggiore.
E conserva sullo smartphone i controlli che hai fatto alla pelle. C'è una app gratuita, UMSkinCheck, che ti permette di conservare le foto che hai scattato a nei e punti critici per tenerli sotto controllo e che ogni mese ti ricorda di ricontrollarli. Se noti qualcosa di strano fatti vedere dal dermatologo.

4. Controlla il cuore

Controlla il cuore-300x180

Lo stetoscopio è forse lo strumento più famoso del medico.

Ma è il modo giusto per controllare il cuore? Non sempre. Devi misurare il battito a riposo e, se sei seduto sul lettino del dottore, magari in ansia, non sei proprio a riposo.

Meglio controllare il battito appena ti svegli (ed è difficile che a quell’ora ci sia un dottore a disposizione, a meno che non si tratti del partner).

IL TEST
Steso a letto appena sveglio metti un dito (non il pollice) sulla parte interna del polso o sul collo e conta il numero di battiti per 15 secondi. Moltiplica il risultato per 4 per scoprire i battiti al minuto.

CHE COSA FARE
I battiti a riposo dovrebbero essere tra 60 e 100. Se hai meno di 60 battiti al minuto probabilmente hai un cuore più in forma della media, ma se superi i 100, anche solo di un battito, rischi una disfunzione chiamata fibrillazione atriale, che può essere letale.
Se hai più di 50 anni o hai familiarità con i problemi al cuore vai dal medico.
E mangia cibi ricchi di Omega 3 o assumi questa sostanza con gli integratori.

5. No al cancro della bocca

No al cancro della bocca-300x180

Hai passato una vita a dire "aaaaa”, quindi i medici avranno di sicuro controllato ogni volta la situazione della tua bocca. E invece no.

Molti ti fanno aprire la bocca solo per controllare le tonsille e la gola. Ma come mai, già che ci sono, non controllano il resto della bocca?

I medici di base non sono quasi mai in grado di valutare la salute della bocca (gli esperti sono i dentisti) e di individuare eventuali tumori alla bocca o lesioni cancerogene.

IL TEST
Una volta al mese vai davanti allo specchio, apri la bocca e controlla di non avere lesioni, ferite strane o sanguinamenti. Inoltre tasta il collo e assicurati che non sia gonfio.

CHE COSA FARE
Previeni i problemi facendo il pieno di verdure crucifere. Chi mangia una porzione di broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavoli o cavolfiore almeno una volta alla settimana riduce del 17% il rischio di cancro alla bocca, lo dice uno studio pubblicato sugli Annals of Oncology.
Se noti qualcosa di strano e questo sintomo persiste per almeno 2 settimane fatti vedere dal dentista.
Il cancro alla bocca è curabile se preso per tempo.



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!