Come approcciare una ragazza: 5 regole base per avere successo

Come approcciare una ragazza3-800x400
   
    

Come approcciare una ragazza: 5 regole base per avere successo BEST5.IT 2016-12-11 13:45:52
User Rating: 4.6 (1 votes)

Qual è il modo migliore per approcciare una ragazza?

La maggior parte degli uomini sbaglia totalmente l’approccio di una ragazza.

Ciò significa che questi uomini danno una cattiva impressione fin dal primo istante, da cui è dura poi risalire.

Quindi: come approcciare bene una donna? Come conoscere ragazze tramite l’approccio a freddo nel modo corretto?

Sull’approccio si possono dire tantissime cose, ma come per tutto nella seduzione, se mancano le basi tutto il resto è quasi inutile.

Ma vediamo 5 regole fondamentali per approcciare una ragazza con successo… Buona fortuna! 😀 

LEGGI  Cyberbullismo online tra ragazzi: prevenzione e strategie d'intervento

1. Volume e tono della voce

Volume e tono della voce-300x180

Non possono risponderti se non ti sentono... giusto? Soprattutto in locali rumorosi la voce è fondamentale.

Il problema è che molti uomini tendono ad avere una voce bassa per non risaltare, ma questo loro bisogno inconscio di "proteggersi" fa spegnere l'attrazione di una donna in un attimo.

Spesso ti capiterà di approcciare, dire una la frase di approccio e sentirti rispondere: "Cosa?" o "Non ho sentito".

Tu a quel punto ripeterai quello che hai detto ma non sarà la stessa cosa, non sarà come essere sentito chiaramente fin dall'inizio. Non approcciando con un volume sufficiente, hai già perso molti punti.

Ricorda che le donne percepiscono in maniera molto forte la subcomunicazione, che in questo caso è data dal volume della tua voce.

E' consigliabile esercitarsi spesso a parlare con un volume più elevato, fallo con chiunque. Un buon volume non è importante solo nell'approccio, ma in tutta l'interazione.

Questo non significa assolutamente che devi urlare, ma solo farti sempre sentire perfettamente. La tua voce, anche più alta, non deve uscire sforzata ma naturale... e questo si impara solo con la pratica.

Il tono NON deve essere crescente, cioè la tua frase di approccio NON deve andare da tonalità basse a tonalità alte. Questo tono "cantilenato" è quello usato dalle persone di scarso valore verso quelle di alto valore, e risulta supplichevole.

Se lo fai, subcomunichi che ti senti ad un valore inferiore della ragazza che approcci, e ovviamente lei lo percepirà classificandoti subito come "uno dei tanti sfigati".

2. Linguaggio corporeo, spazio personale e livelli di energia

Linguaggio corporeo, spazio personale e livelli di energia-300x180

Il tuo linguaggio corporeo per approcciare una ragazza deve esprimere apertura, rilassamento e dominanza.

Questo non significa che devi avere il petto in fuori come un soldatino, ma assicurati di non stare con le spalle strette.

Mani in tasca, braccia dietro la schiena, gambe strette, sono assolutamente da evitare.

Ciò che devi fare è occupare spazio intorno a te, senza esagerare, sia che tu stia seduto sia che tu sia in piedi. Questo vale per tutta l'interazione.

Va rispettato lo spazio personale della ragazza che andiamo ad approcciare. Lo spazio personale è quell'area intorno ad una persona in cui egli/ella fa entrare solo determinate persone senza sentirsi a disagio.

Ad esempio, un amico si può avvicinare a te più di uno sconosciuto. Se non rispettiamo lo spazio personale nell'approccio di una ragazza, lei si sentirà a disagio fin da subito, e spesso lo farà capire con gesti di chiusura, come ad esempio incrociare le braccia o indietreggiare.

Se vedi questi segnali, fai un passo indietro e dalle spazio: non si può attrarre una persona che si sente a disagio. Ogni persona, e ogni gruppo di persone, ha livelli di energia diversi.

Due ragazze che parlano di lavoro per strada avranno un'energia diversa rispetto a due che scherzano in discoteca. Anche all'interno dello stesso ambiente ci sono livelli di energia diversi.

Ad esempio l'energia di una ragazza che balla sarà molto superiore all'energia di una che beve tranquilla il suo drink.

Il tuo scopo è quello di arrivare con un'energia di poco superiore a quella della donna o del gruppo di persone che vai ad approcciare.

Se la tua energia è più bassa della loro, non ti daranno retta, se è troppo alta, sembrerai un matto.

3. Congruenza

Congruenza-300x180

Esistono diversi tipi di approccio, ma la differenza più importante è quella tra approccio diretto e indiretto.

  • Nel diretto, facciamo chiaramente capire le nostre intenzioni, dicendole apertamente. Un esempio può essere: "Ciao, penso che tu sia molto bella, come ti chiami?".
  • Nell'approccio indiretto invece non facciamo subito capire i nostri intenti, perlomeno non esplicitamente con il linguaggio verbale. Un approccio indiretto può consistere ad esempio nel chiedere un'informazione o nel fare un'osservazione.

 

Ora, cos'è la congruenza nell'approccio? La congruenza nell'approccio è la coerenza che deve essere presente nella tua comunicazione.

Nell'approccio indiretto ad esempio, non devi comunicare disinteresse con il verbale (quello che dici) e comunicare interesse con il linguaggio corporeo. Se fai così non sei congruente.

Ad esempio, non devi approcciare chiedendo un'informazione e ponendo il tuo corpo completamente rivolto verso la ragazza che approcci. In questo modo il tuo verbale dice "Non mi interessi" e il tuo linguaggio corporeo dice "Mi  piaci". Non c'è congruenza!

Quello che devi fare in un indiretto è mostrare disinteresse anche con il linguaggio corporeo, per esempio non rivolgendo completamente il busto verso la ragazza ma mantenendo una certe angolazione. Se non sai che angolazione seguire, una tra i 45 e i 90 gradi va benissimo.

Nel diretto invece, devi comunicare interesse con tutta la tua comunicazione, per cui dovrai porti completamente verso di lei. Di solito comunque, in un approccio diretto, è una cosa che viene spontanea.

4. Verbale e sorriso

Verbale e sorriso-300x180

Cosa dire quando approcci una ragazza?

In realtà non preoccuparti troppo di quello che dici, cioè della frase d'approccio. Ricorda che serve solo per rompere il ghiaccio, non deve essere qualche cosa di perfetto!

Anzi, spesso se stai a pensare qualche cosa di furbo da dire, lei lo percepirà, e capirà che sei stato qualche minuto a pensare una semplice frase per approcciarla.. e questo non va molto bene.

Ciò che invece attrae una donna è qualche cosa di non pensato prima, o almeno che sembri tale. Per questo motivo può essere utile all'inizio avere una serie di frasi d'approccio già pronte in testa, da usare nelle varie occasioni (nulla che sembri pensato prima).

Quindi, se ti viene qualche cosa di furbo / divertente /originale sul momento, bene, usalo. Se non ti viene, usa una delle frasi che hai già in testa. Se non ti viene ancora nulla, non preoccuparti, dì qualunque cosa ti venga in mente, la spontaneità è una gran cosa.

Per quanto riguarda invece il sorriso bisogna sempre tener presente che il sorridere, come la voce, fa parte dell'energia. Ma attenzione: non bisogna tirare fuori un sorriso da ebete, anche un mezzo sorrisetto furbo fa colpo, basta non presentarsi con un'espressione piatta, o peggio con il broncio!

Sorridere subcomunica che sei una persona positiva e solare, quali migliori caratteristiche per iniziare un rapporto con una donna?

5. Frasi d'approccio

Frasi d'approccio-300x180

Esistono 3 tipi di approccio classificati in base all'interesse che mostriamo: indiretto, semidiretto e diretto. Vediamo le varie frasi:

1) Frasi d'approccio indiretto

Con questo approccio non facciamo capire direttamente le nostre intenzioni, soprattutto non le facciamo capire verbalmente (anche se spesso vengono capite).
Nell'approccio indiretto puoi usare ad esempio:

  • "Ciao, mi puoi indicare la direzione per il posto X?"
  • "Ciao, sai consigliarmi un bel locale dove andare?"
  • "Ciao, fanno dei buoni cocktail in questo bar?"
  • "Ciao, cosa fanno di buono qui dentro?"
  • "Ciao, secondo te come mi sta questa maglia / camicia / cravatta ecc. ecc.?"
  • "Ciao, mi dici gentilmente che colori vanno quest'anno che non ci capisco nulla di moda?"
  • "Ciao, c'è una mia amica che dice sempre che alle donne piacciono gli uomini con le caratteristiche X e Y, io non penso che sia vero per tutte, secondo te?"
    La regola è: più la tua richiesta è sincera meglio è.

 

2) Frasi d'approccio semidiretto

Con queste frasi si capisce immediatamente che ci stiamo provando, anche se non lo diciamo verbalmente. È una categoria vastissima, di cui fanno parte moltissime frasi divertenti che vanno benissimo in molte situazioni ma soprattutto nei locali notturni perché fanno ridere del tipo:

  • "Ciao, tu credi nella parità dei sessi vero?" (lei risponderà sicuramente di sì) "Bene, allora provaci tu con me per una volta"
  • "Ciao, sai cucinare / stirare / lavare l'auto / fare i lavori di casa?"
  • "Ciao, ti consideri una donna indipendente?" (lei risponderà sicuramente di sì) "Bene, allora questo è il piano: tu lavori e porti a casa il pane mentre io me ne sto sul divano tutto il giorno a guardare la TV, cosa ne dici?"
  • "Uau, hai una bellissima maglia / camicia / vestito / jeans, mi starebbe bene secondo te?"
  • "Ciao, ti piace ricevere complimenti sinceri vero? Bene, anche a me, comincia tu dai!"
  • "Ciao, ti avverto subito che non voglio fare nulla con te, non vorrei rovinare l'amicizia"
  • "Ciao, mi offri da bere?"
  • Da fare alle ragazze molto belle: "Ciao, posso stare qui con voi 2 minuti così mi sento osservato un po' anch'io?

 

3) Frasi d'approccio diretto

Questo è il tipo di approccio in qui ciò che dici conta meno in assoluto, ciò che conta è il rapporto che hai con la frase che dici, quindi è consigliabile essere particolarmente sincero su ciò che pensi di una donna.

  • Ad esempio se pensi che sia stupenda non dire "Sei bellissima" ma "Sei stupenda".
  • Puoi essere anche più preciso, ad esempio "Sai, quel vestito esalta particolarmente la tua bellezza".
  • Non copiare queste ultime due frasi se non è esattamente quello che pensi, chiediti invece: "Cosa penso di lei?" e il tuo cervello ti risponderà. Tu non devi fare altro che dire ciò che pensi veramente.



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!