Dermatosi e rimedi omeopatici (…e non solo)

Dermatosi e rimedi omeopatici 2-800x400
   
    

Dermatosi e rimedi omeopatici (…e non solo) BEST5.IT 2016-12-05 08:33:46
User Rating: 4.8 (4 votes)

Con il termine dermatosi si intendono tutte le alterazioni a carattere patologico della cute. Le varie classificazioni proposte tengono conto delle cautele (interne, esterne e congenite) o delle lesioni anatomopatologiche.

Di fronte a una lesione cutanea bisognerà esaminare il tipo (vescicole, noduli ecc.), il colore, l'estensione, la localizzazione, la consistenza ecc. In campo omeopatico, dopo aver accuratamente interrogato il paziente alla ricerca del rimedio del terreno che meglio potrà curare la patologia in atto, si cercheranno i rimedi che più si adattano alle lesioni cutanee.

Vale, pertanto, la pena di  procedere a una differenziazione delle dermatosi sulla base della manifestazione esteriore. Ricordiamo, inoltre, che la pelle rappresenta una via di eliminazione di sostanze tossiche  e prodotti del metabolismo da parte dell'organismo. Alla luce di ciò è chiaro che ogni problema cutaneo va rispettato e non soppresso, con il rischio di provocare manifestazioni più dannose.

I rimedi omeopatici di seguito indicati sono comunque sintomatici. Come per ogni altra patologia è necessaria una cura del terreno, per evitare che le manifestazioni si ripetano successivamente.

LEGENDA:
CH= diluizione centesimale di Hahnemann
TM= Tintura Madre

LEGGI  5 frutti straordinari ma poco conosciuti

1. Eritema e eritema solare

eritema solare-300x180

Si tratta di un arrossamento della cute che può essere più o meno esteso e che è dovuto a una congestione vasale. Le cause sono varie: freddo, caldo, febbre, morbo di Raynaud ecc. L'azione dei raggi solari su particolari epidermidi provoca arrossamenti e piccole vescichette sierose che tendono a rompersi, causando bruciore e talvolta prurito. L'eritema solare si manifesta nelle persone con scarsa produzione di melanina o dopo un'eccessiva esposizione al sole.

Ricettario omeopatico:

  • Belladonna 5 CH: 5 granuli 3 volte al dì. L'arrossamento è accompagnato da calore, dolore e prurito. Coesiste una ipersensibilità a tutti gli stimoli esterni.
  • Apis 5 CH: 5 granuli 3 volte al dì. Il rossore è meno intenso, la pelle è meno liscia che in Belladonna. Migliore con le applicazioni fredde.
  • Secale Cornuta 5 CH: 5 granuli 2 o 3 volte al dì. E' il rimedio tipico del morbo di Raynaud. Le estremità sono fredde e pallide con dolori che migliorano con il freddo.
  • Pulsatilla 5 CH: 5 granuli 2 volte al dì. Si usa nelle stasi venose in ragazze bionde.
  • Hamamelis 5-7 CH: 5 granuli 3 volte al dì. L'eritema ha colore rosso scuro.

 

Ricettario fitoterapico:

  • Iperico Olio - Parietaria Olio: si possono usare entrambi come linimento più volte al dì, alla bisogna. Sono efficaci protettivi naturali.

2. Dermatosi vescicolare

Dermatosi vescicolare-300x180

Questa dermatosi è caratterizzata dalla presenza di vescicole di dimenzioni, forme e contenuti vari (eczema, varicella, herpes ecc.).

Ricettario omeopatico:

  • Rhus Toxicodendron 5 CH: 5 granuli 3 volte al dì. La pelle è dolente e arrossata, con piccole vescichette pruriginose che lasciano fuoriuscire un liquido chiaro. Migliora con applicazioni di acqua calda.
  • Ranunculus Bulbosus 5 CH: 5 granuli 3 volte al dì. Le vescicole sono piccole di colore bluastro perché contenenti sangue. Provocano prurito e bruciore. E' particolarmente indicato nell'Herpes Zoster e nella varicella.
  • Cantharis 5 CH: 5 granuli 3 volte al dì. In presenza di vere bolle.
  • Borax 5-7 CH: 5 granuli più volte al dì. Rimedio tipico delle aftosi boccali.
  • Mezereum CH: 5 granuli più volte al dì. Si differenzia da Rhus Toxidodendron solo per il contenuto purulento delle vescicole. Petroleum CH: 5 granuli più volte al dì. Vescicole che lasciano fuoriuscire un liquido chiaro e acquoso cui segue la formazione di croste giallastre. Localizzazione alle mani ei genitali.

3. Dermatosi con essudato

Dermatosi con essudato-300x180

Questa dermatosi è caratterizzata dalla presenza di secrezioni.

Ricettario omeopatico:

  • Graphites 7 CH: 5 granuli 3 volte al dì. La secrezione è di colorito giallastro, viscosa e densa come il miele. Le localizzazioni preferenziali si trovano sul cuoio capelluto, dietro le orecchie o all'inizio del condotto uditivo, nelle commissure palpebrali e labiali, sugli organi genitali, sui gomiti e sulle ginocchia, tra le dita.
  • Mezereum 7 CH: 5 granuli 2 volte al dì. Il pus fuoriesce da sotto le croste. Il prurito è intenso e peggiora a letto. La localizzazione è prevalente al cuoio capelluto, volto e dorso delle mani.

4. Dermatosi squamose

Dermatosi squamose-300x180

Queste dermatosi sono caratterizzate dalla presenza di squame di varie dimensioni che tendono a staccarsi. La desquamazione, cioè il distacco degli strati cheratinizzati superficiali della pelle è fisiologica e normalmente non è visibilie. Tra le malattie ricordiamo la psoriasi, l'ittiosi e gli eczemi.

Ricettario omeopatico:

  • Arsenicum Album 5 CH: 5 granuli 3 volte al dì. La desquamazione somiglia alla forfora oppure a piccoli lembi; il prurito è bruciante e peggiore durante la notte.
  • Arsenicum lodatum 7 CH: 5 granuli 2 volte al dì. La pelle è indurita e la desquamazione avviene a lembi. Il prurito è intenso.
  • Natrum Sulfuricum 5-7 CH: 5 granuli 3volte al dì. Le squame si presentano larghe, sottili e trasparenti, tanto che si intravede il derma sottostante rosso acceso (ad esempio nella psoriasi e in certi disidrosi delle mani e piedi).
  • Hydrocotyle Asiatica 7 CH: 5 granuli 2 volte al dì. Dove esiste un aumento  di spessore della cute come nella psoriasi di vecchia data.

 

IL RIMEDIO IN PIU'Depurarsi con l'argilla

  • Lasciare riposare 1/2 cucchiaino di argilla in un bicchiere d'acqua per 8-10 ore.
  • Mescolare e bevete al mattino a digiuno.
  • Ripetere anche la sera, se necessario.

L'argilla è controindicata per chi soffre di stitichezza.

5. Dermatosi fissurate

Dermatosi fissurate-300x180

Sono cioè caratterizzate da ragadi. I rimedi variano in funzione delle lesioni.

Ricettario omeopatico:

  • Nitric Acidum 5 CH: 5 granuli 3 volte al dì. La soluzione di continuo è a margine netto e sanguina con facilità. La localizzazione tipica è a livello anale oppure alla connessione labiale.
  • Petroleum 5 CH: 5 granuli 2 volte al dì. Utile nelle screpolature che appaiono specialmente al palmo delle mani o sulla punta delle dita. La pelle è spessa e malsana.
  • Antimonium Crudum 5 CH:5 granuli 2 volte al dì. E' il rimedio dei calli, dei duroni sensibili e dolorosi e talora fissurati. Si usa a basse diluizioni per lunghi periodi.

 

Ricettario fitoterapico:

  • Bardana TM: 50 gocce 3 volte al dì. Contiene sostanze ad azione antibiotica e presenta proprietà depurative. Si può usare sia localmente nelle forme infette sia per via generale.
  • Olmo TM: 50 gocce al dì. Le gemme fresche di olmo presentano un buon organotropismo per la cute, regolarizzando la secrezione. E' particolarmente utile nelle dermatosi umide.
  • Cedro Glicerolato: 40 gocce 2 volte al dì. L'estratto di gemme del Cedro del Libano si è clinicamente dimostrato utile nella cura delle dermatosi secche (eczema, psoriasi).
  • Viola Tricolore TM: 20-30 gocce al dì. L'estratto alcoolico di viola selvatica è utile in tutte le dermatosi per la sua attività depurativa e diuretica.
  • Noce Glicerolato: 50 gocce 2 volte al dì. Le gemme di noce, opportunamente preparate, si sono dimostrate utili nelle dermatosi infette.
  • Calendula Pomata: si usa localmente. Presenta un'attività antinfiammatoria e cicatrizzante.
  • Ribes Nero Glicerolato: 50 gocce 2 volte al dì.  Si è rivelato utile per l'attività antinfiammatoria e antiallergica.



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!