Il serpente più velenoso del mondo (Taipan)

taipan
   
    

Il serpente più velenoso del mondo (Taipan) BEST5.IT 2016-12-11 09:22:42
User Rating: 4.4 (379 votes)

Oggi parleremo del Taipan, il serpente più velenoso del mondo. Lo sapevate che meno di un decimo delle circa 3500 specie di serpenti è velenosa e che le tossine mortali sono prodotte da proteine? 

I serpenti velenosi sono riusciti, evolvendosi nell'arco di migliaia di anni, infatti, a raccogliere le proteine presenti nel corpo e a trasformarle in veleno che costituisce uno strumento di offesa. Serve soprattutto per procurarsi il cibo immobilizzando la preda prima di inghiottirla.

Cerchiamo di conoscere un po’ meglio questi meravigliosi, ma pericolosi, rettili.

 

NOTA: in questo link (best5.it/post/i-5-serpenti-terrestri-piu-velenosi-della-terra/) trovate la classifica dei serpenti più velenosi della terra.

LEGGI  5 superstizioni italiane

1. Taipan - Serpenti Australiani

taipan1-300X180

I Taipan sono dei serpenti tipici australiani, appartenenti alla famiglia degli elapidi, di dimensioni notevoli, che possono raggiungere i 3 metri di lunghezza. 

Esistono 3 specie di taipan: il taipan dell'interno o, come viene cniamato in latino, l'Oxyuranus microlepidotus, il taipan costiero (Oxyuranus scutellatus) ed, infine, l'Oxyuranus temporalisla terza specie di taipan scoperta di recente, nel 2007. 

I taipan dell'interno popolano l'interno dell'Australia desertica, all'incrocio tra Queensland occidentale, sudest del Territorio del Nord, nordest dell'Australia Meridionale e nordovest del Nuovo Galles del Sud. I taipan costieri, invece, vivono nella zona costiera del Nord-Est e del Nord dell’Australia, in pratica tutta la costa del Queensland, da Grafton, attraverso la penisola di York ed il Golfo di Carpentaria, fino ai territori settentrionali, a Nord-Ovest, comprese le isole di Melville e di Bathurst.

Sono famosi per il loro veleno più tossico e mortale del mondo. Molto veloci, possono raggiungere i 16 km/h in velocità, essi sono progettati per mordere velocemente e con molta precisione, e sono gli unici serpenti australiani noti per la loro buona memoria. La loro alimentazione è costituita da topi e piccoli roditori autoctoni (ad esempio i bandicoot), ma anche sauri, piccoli serpenti ed uccelli.

L'etimologia della parola comune "oxyuranus" proviene dal greco ed è composta dalla parola "οξυς" che vuol dire "affilato" e "ουρα" che significa "coda", quindi abbiamo nell'insieme "Coda affilata". Questi serpenti sono di indole timida ed introversa e per niente aggressiva. Se sentono passi o altri rumori, preferiscono nascondersi ritirandosi ed attaccano solamente, se provocati o disturbati, per difendersi. Se ne ha l’occasione preferisce ritirarsi ed evitare il confronto con l’uomo e per questo motivo in caso di incontro accidentale conviene rimanere immobili. In caso contrario, però, ogni nostro movimento verrà interpretato come una provocazione a cui il serpente puo' rispondere con uno o più morsi fulminei.

Tutte e 3 le specie di taipan sono pericolosissime, anche se il veleno del taipan dell'interno viene considerato il più letale, non solo in confronto altri 2 taipan, ma di tutti i serpenti terrestri esistenti.

Ma il più grande tra questi 3 taipan risulta essere quello costiero, dove la sua lunghezza oscilla tra i 2,5 ed i 3,6 metri. Il taipan costiero è il terzo serpente più velenoso del pianeta, dopo l'Oxyuranus microlepidotus (Il Taipan dell’interno) ed il Pseudonaja textilis (Serpente Bruno comune).

Nonostante il suo LD50 (leggi qui per una veloce spiegazione dell'indice LD) è di 0,106 mg/kg, di tossicità inferiore rispetto al l Taipan dell’interno, la pericolosità del taipan costiero è compensata dalla maggiore quantità di veleno che inietta ad ogni morso (produzione di 120-400mg per morso).

Caratteristica che accomuna tutti i taipan e' la loro riproduzione, dove diventano particolarmente aggressivi. Si accoppiano solamente nei periodi di cibo abbondante.

2. Oxyuranus microlepidotus (Il Taipan dell’interno o serpente feroce)

habitat taipan-300X180

Senza alcun dubbio il Taipan dell'entroterra e' sicuramente il serpente piu' velenoso del mondo. Questo incredibile rettile con un solo morso puo' iniettare fino a 110mg di veleno (anche se la media e' di circa 40mg), quantita' sufficente ad uccidere 100 uomini adulti e fino a 200 mila topi. 

Originario dell'Australia (vive in zona aride), appartiene alla famiglia degli Elapidae, genere che raggruppa 180 specie di rettili. Altri rettili della stessa famiglia sono il cobra, il mamba, ed il serpente corallo.

Questo serpente molto velenoso, e' comunque un rettile molto timido e solitario. In genere preferisce sempre sottrarsi al pericolo piuttosto che attaccare. La parola "feroce" del suo nome,  infatti si riferisce all'aggressivita' del suo veleno, non al suo comportamento.

La presenza di sostanze procoagulanti rende il veleno del Taipan estremamente tossico. Queste tossine che interferiscono con il normale processo di coagulazione del sangue causano gravissime emorragie alla vittima, che nella maggior parte dei casi sono fatali.

Il veleno agisce anche in maniera molto veloce: dopo che il serpente ha morso possono bastare 45 minuti per arrivare al decesso di un uomo adulto.

Non e' un serpente molto lungo, in media raggiunge una misura tra gli 1,8 e 2,5 metri. Il suo veleno ha un LD50 di 0,025 mg/kg, una tossicita' 7 volte alta di un serpente a sonagli e 50 volte più velenoso di un cobra...

3. Taipan - Veleno

taipan veleno-300X180

E' risaputo che il veleno dei taipan è il più potente, tossico e mortale di tutti i serpenti terrestri. In particolare ll veleno del taipan dell'interno ha un valore di LD50 bassissimo, e quindi di maggiore mortalità, pari a 0,025 mg/kg.

Molto più basso rispetto ad altri animali velenosissimi come ad esempio il taipan costiero (0,106 mg/kg), il Cobra (15 mg), il Mamba (20 mg), le Vipere (75 mg) e del Crotalo (70 mg).

Il veleno dei taipan, come in tutti gli elapidi ed il cobra, è neurotossico capace di bloccare il sistema nervoso centrale. I tipici sintomi che causa questo tipo di veleno sono la nausea, il vomito, la perdita di coscienza con convulsioni, i dolori addominali, la paralisi respiratoria, lo shock anafilattico, la coagulopatia, il collasso cardiocircolatorio ed, alla fine, la morte.

La caratteristica che rende questo veleno così fatale è la presenza in esso di fibrinogeno e tossine procoagulanti che interferiscono con il processo di coagulazione del sangue, causando gravissime e mortali emorragie sia interne che esterne.

Fortunatamente per l'uomo, i morsi di questo serpente letale sono piuttosto rari, in quanto esso vive in ambienti poco popolati. Inoltre il serpente possiede zanne relativamente corte e non attacca mai per primo.

In ogni caso esiste un antidoto efficace al 100%, grazie al quale la mortalità si è praticamente azzerata (a patto di trattare il morso in maniera tempestiva).

4. Taipan - Morso

ragazzo morso taipan-300X180

Abbiamo già parlato dell'indole timida e schiva dei taipan, in virtù della quale difficilmente si sono registrati attacchi all’uomo. Le cronache di tutto il mondo si sono occupate di un recente attacco, verificatosi nel settembre del 2012 a Kurri Kurri, una cittadina costiera poco a nord di Sidney, nel nuovo Galles del Sud, in Australia, dove un ragazzo di 17 anni è stato morso alla mano dal serpente più velenoso del mondo, un taipan dell'interno.

E' stato immediatamente ricoverato in gravissime condizioni, ma alla fine è riuscito a sconfiggere la potenza tossica della sostanza più mortale al mondo, capace di uccidere circa 250.000 topi, l’equivalente di 100 uomini. Tale veleno, secondo gli esperti erpetologi, uccide un uomo in 45 minuti.

Quello che resta un mistero, guarigione a parte, è il come il ragazzo sia venuto a contatto con il più temibile dei serpenti nella zona di Sydney, quando l'habitat naturale del rettile è a piu di 1.000 km di distanza.

5. Taipan - Medicina

serpente velenoso taipan2-300X180

Adesso parleremo di un aspetto molto particolare che riguarda il veleno dei taipan, ma sconosciuto dalla maggior parte delle persone. Quando si parla del veleno di questo rettile, ci si collega immediatamente alla sua pericolosità e tossicità.

Nessuno immagina che questo veleno possa essere una fonte di medicazione per l'uomo, trasformandosi da arma letale in possibile salvavita.

Questo veleno si è evoluto da una famiglia di proteine, note come peptidi natriuretici, che, nell'uomo, ma anche nei serpenti, hanno il compito di rilassare i muscoli attorno al cuore. Il taipan dell'interno ha modificato tale proteina fino a far sì che una volta iniettato nella preda l'aorta si rilassa del tutto e smette di contrarsi. La preda muore per un abbassamento totale della pressione arteriosa.

Bisognerebbe capire come questa proteina si è modificata per poter 'fabbricarne' una per curare le arterie dell'uomo troppo congestionate e che possono causare problemi cardiovascolari mortali. Questo serpente, il più velenoso al mondo, potrebbe portare all'eliminazione di una delle malattie più mortali per l'uomo della civiltà industriale.

Nel veleno del taipan hanno individuato anche una proteina coagulante del sangue, la quale può essere adoperata come emostatico, per fermare le emorragie durante operazioni chirurgiche o in seguito a traumi gravissimi.



Note

Alcuni links per approndire:

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!