Il Ragdoll: meravigliosa creatura dai profondi occhi blu

Il Ragdoll- meravigliosa creatura dai profondi occhi blu 2-800x400
   
    

Il Ragdoll: meravigliosa creatura dai profondi occhi blu BEST5.IT 2016-12-11 13:47:43
User Rating: 4.8 (2 votes)

Il gatto Ragdoll:
Noto anche come "Cherubini o Ragamuffin"
Classificazione della razza secondo la GCCF: Pelo Semilungo
Paese di origine: USA
Durata della vita: 10-15 anni
Difetti congeniti ed ereditari noti: si sospetta che lo strabismo, la coda deforme e la cardiomiopatia ipertrofica possano essere ereditari.

Il Ragdoll è oggi internazionalmente riconosciuto come una razza a parte, imponente di bellezza e dolcezza, medio-grande con pelo semilungo e occhi blu.

E' un gatto affettuoso, estremamente dolce e mansueto. Ama il suo padrone con tutto il suo cuore e lo segue ovunque, adattandosi anche a fare lunghi viaggi pur di stargli accanto, lo aspetta davanti alla porta e non se ne separa mai.

Curioso e intelligente studia ogni mossa del suo compagno in modo discreto e attento senza mai risultare invadente.

Ragdoll in inglese significa  "bambola di pezza" e deve il suo nome ad una sua caratteristica molto particolare: quando viene sollevato rilassa tutti i muscoli tanto da diventare debole come un gattino e molle come una bambola di pezza, appunto!! 

LEGGI  Shih Tzu: un cane fiero, socievole, giocherellone e sveglio

1. Origine

Origine-300x180

L'origine di questa dolcissima razza ancora oggi è avvolta nel mistero.

Ad allevare i primi Ragdoll fu la signora Ann Baker (nella foto) fondatrice della razza.

Secondo le sue testimonianze i primi cuccioli nacquero a River Side in California nel 1963, da Josephine  una gatta bianca, tipo angora che apparteneva alla sig.ra Pennels, una vicina di casa di Ann Baker.

Questa gatta era piuttosto schiva e i suoi cuccioli le assomigliavano ma un giorno venne investita da un auto riportando un trauma cranico, fu curata e guarì. I cuccioli nati dopo quell'incidente erano miti, socievoli e rilassati.

Da una successiva cucciolata la sig. ra Baker scelse tre cuccioli, Buckweat una gattina nera, Fugianna una bicolore e Raggedy Ann Daddy War bucks, il primo mitted per iniziare ad allevare con l'affisso di Raggedy Ann.

Nel 1975 Ann Baker brevettò i suoi gatti con il nome di Ragdoll e fondò l'IRCA (International Ragdoll Cat Association). 

Nulla di certo sappiamo su chi siano i papà dei Ragdoll, ma si suppone che si tratti di un Persiano, un Burmese e un Sacro di Birmania.

In Italia i primi esemplari arrivarono all'inizio degli anni '90. Oggi i Ragdoll sono sempre più apprezzati grazie alla loro bellezza ma soprattutto grazie al loro carattere stupendo.

Il Ragdoll è un gatto di taglia grande, alcuni maschi arrivano a pesare 8/9 chili, con una ossatura lunga e imponente. Il suo è uno sviluppo lento che dura anche fino ai 3-4 anni di età

2. Carattere

Carattere-300x180

Il Ragdoll è un gatto affettuoso, estremamente dolce e mansueto.

Ama il suo padrone con tutto il suo cuore e lo segue ovunque, adattandosi anche a fare lunghi viaggi pur di stargli accanto, lo aspetta davanti alla porta e non se ne separa mai.

Curioso e intelligente studia ogni mossa del suo compagno in modo discreto e attento senza mai risultare invadente. Incline alle fusa, ama molto le coccole e il contatto fisico, la sua particolarità consiste nella capacità di rilassarsi totalmente quando viene preso in braccio fino a diventare molle come una “bambola di pezza”, traduzione del nome Ragdoll.

Tenerlo in braccio, con quest’impressione che dà di essere privo di struttura scheletrica, con il suo totale e morbido abbandono, è un’esperienza quasi incredibile che porta a pensare di stringere un caldo pupazzo di peluche.

Ama passare ore in braccio al suo padrone soprattutto a pancia all'aria, in alcune occasioni ha delle pose veramente buffe, è un adorabile coccolone perfetto per la vita di appartamento, se si decide di lasciarlo aggirare all'esterno è opportuno tenerlo costantemente d'occhio.

E’ un giocherellone, molto legato alle persone che condividono con lui l’abitazione.

Segue gli umani come un’ombra, partecipando a tutto ciò che avviene in casa: “sbriga” con noi le faccende domestiche, corre alla porta se arriva qualcuno, stà con gli ospiti, partecipa alle nostre abluzioni, sedendosi sul bordo della vasca, gioca coi bambini, è, insomma, una costante presenza che non ci fa mai sentire soli.

Se non abbiamo tempo per lui, ci viene a cercare, ci chiama, vuole che gli porgiamo attenzione, che giochiamo con lui, che gli facciamo le coccole. Può capitare che, se non lo guardiamo, diventi noioso, miagoli insistentemente, fino a quando non gli dedichiamo del tempo.

Ha bisogno della nostra compagnia e noi piano piano ne veniamo catturati e non possiamo più fare a meno della sua.

I maschi in genere sono più coccoloni e serafici, le femmine magnifiche compagne di vita attente e mai invadenti risultano però più vivaci.

Essendo un gatto molto pacifico, paziente e gentile è particolarmente adatto a vivere insieme ad altri animali domestici, con i quali instaura in breve tempo rapporti di amicizia, o in famiglie con bambini piccoli ed è l'ideale per tutte quelle persone che desiderano avere una tenera presenza nella loro vita.

Proprio per tutte le qualità che vi abbiamo fino ad ora descritto viene spesso utilizzato anche nella Pet therapy ed è consigliato per le persone anziane.

Anche se il Ragdoll è estremamente dolce e la sua pazienza sembra inesauribile, bisogna insegnare (soprattutto ai bambini), che questo micio è tutt'altro che una bambola, quindi deve essere trattato con tutta la delicatezza e rispetto possibili.

 Bisogna ricordare anche, infine,  che è un gatto estremamente permaloso: se si sente sgridato ingiustamente o trascurato, "mette il muso" e si chiude in un silenzio sdegnato per lungo tempo.

Chiunque ha la fortuna di condividere la propria vita con un ragdoll sa quanta serenità, quanta gioia, quanto amore sono in grado di donare queste meravigliose creature dai profondi occhi blu.

3. Le varietà

Le varietà-300x180

Le varietà riconosciute nel Ragdoll si differenziano per la colorazione delle punte e sono sostanzialmente tre:

1) COLOURPOINT
I soggetti di questa varietà presentano le colorazioni tipiche del siamese, ovvero le punte (orecchie, muso, zampe e coda) presentano una pigmen- tazione più scura rispetto alle altre parti del corpo che resta di un colore più chiaro in armonia con le punte. In questa varietà è assente il bianco.

2) MITTED o GUANTATO
I soggetti di questa varietà sono anche loro colourpoint ma in più hanno le zampe guantate di bianco che in quelle anteriori devono essere uguali e in quelle posteriori devono arrivare al garretto. Il bianco si manifesta anche sul mento e da questo parte una striscia bianca che attraversa la pancia fino alla base della coda. Possiamo infine trovare una fiamma bianca tra gli occhi o sul naso.

3) BICOLORE
I bicolori hanno tutta la parte inferiore del corpo bianca, zampe pancia e collare compresi e presentano una V rovesciata ugualmente bianca e preferibilmente simmetrica tra gli occhi La colorazione scura figura su parte del muso, orecchie e coda. Il corpo è più chiaro delle punte.

4. Colori e cure

Colori e cure-300x180

I colori di questa razza sono:

  • SEAL POINT: il colore delle punte è marrone scuro-foca con le estremità che possono arrivare fino al nero.
  • BLUE POINT: il colore delle punte è blue grigio scuro.
  • CHOCOLATE POINT: il colore delle punte è marrone chiaro.
  • LILIAC POINT: il colore delle punte è grigio – rosato.
  • RED POINT: il colore delle punte è rosso.
  • CREAM POINT: il colore delle punte è crema.
  • TORTIE POINT: il colore delle punte non è uniforme ma presenta un di- segno tigrato che forma una M sulla fronte e sopra il naso.
  • TABBY O LINX POINT: il colore delle punte non è uniforme ma presenta un disegno tigrato che forma una M sulla fronte e sopra il naso.
  • TORBIE POINT: il colore in quest'ultimo ha le stesse caratteristiche del Tortie ma presenta anche la caratteristica tabby.

 

I gattini Ragdoll hanno uno sviluppo molto lento e possono essere necessari tre anni prima che i colori del mantello e delle estremità siano completamente definiti.

Anche se nel mantello del Ragdoll raramente si formano nodi, la sua cura non deve essere trascurata: soprattutto durante i periodi di muta, infatti, è il caso di spazzolarlo regolarmente, possibilmente con una spazzola dai denti in metallo, almeno una o due volta alla settimana, in modo da evitare che il micio, pulendosi, ingoi troppi peli.

5. Lo Standard della razza

Lo Standard della razza-300x180

DESCRIZIONE GENERALE: 
Il Ragdoll ideale è grande e pesante. La totale maturità del colore non si ha fino ai due anni e la taglia e il peso definitivi non si raggiungono fino ai quattro anni. Il gatto è compatto e muscoloso, si accetta grasso sulla parte bassa dell'addome. Impressione generale di potenza soggiogata. 

TESTA: grandezza e forma: grande e larga in modo proporzionale. Forma triangolare dove tutte le parti hanno uguale lunghezza se misurate dalla parte esterna della base dell'orecchio alla fine del muso dolcemente tondeggiante. Comparsa di una superficie piatta fra le orecchie. Guance in linea con il cuneo, sono consentite guance nei maschi adulti. Quando le vibrisse e la pelliccia sono lisciate all'indietro appare la struttura ossea sottostante. 

OCCHI: grandi, ovali, di un blu intenso. Insieme ampio a forma di cuneo moderatamente inclinato. 

ORECCHIE: di dimensioni medie, di struttura ampia e moderatamente larghe alla base, continuano la linea del cuneo. Ampie alla base con punte arrotondate e inclinate in avanti. 

PROFILO: leggermente ricurvo, termina con un naso diritto di media lunghezza. Mento ben sviluppato, forte, in linea col naso e il labbro superiore. 

COLLO: massiccio e forte 

CORPO: grande e lungo, ampio e solido con un'ossatura massiccia. Forma rettangolare con petto pieno e larghezza uguale intorno alle spalle e alla parte delle zampe posteriori. Corpo compatto e muscoloso, non grasso. E' accettabile una moderata impronta dello stomaco sulla parte bassa dell'addome. Le femmine sono più piccole dei maschi. E' consentita una lenta maturazione negli adulti giovani. 

ZAMPE: ossatura solida, moderatamente lunghe. Zampe posteriori più lunghe di quelle anteriori. Pelo più corto sulle zampe anteriori, più lungo su quelle posteriori con pantaloni soffici. Zampe proporzionalmente grandi, arrotondate con ciuffi di pelo. 

CODA: lunga con pennacchio. 

MANTO: pelo moderatamente lungo, naturalmente non opaco, è caratterizzato da molti peli e un minimo sottopelo lanoso. Segue la linea del corpo. Si preferisce la gorgiera. Corto sul muso, più lungo sulla gorgiera. Più lungo sulle scapole, si allunga verso la coda. Sono permessi manti più corti a seconda della stagione e dei soggetti adulti. 

PENALITA'

  • Manto: sottopelo folto, sollevato dal corpo. 
  • Occhi: piccoli o rotondi. 
  • Colore degli occhi: blu molto pallido o blu così scuro da sembrare nero. 
  • Naso romano. 
  • Corpo tarchiato, basso sulle zampe. 
  • Coda corta. 
  • Cumulo di pelo non direzionale sulla coda. 

 

SQUALIFICA

  • Naso: qualsiasi interruzione. 
  • Colore: corpo e colore delle punte diverso da quello elencato, occhi non blu. 
  • Varie: nodo alla coda, strabismo, polidattilia. Le succitate penalità e squalifiche si applicano a tutti i Ragdoll. 



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!