Vacanze a Capo Verde, alla scoperta di Santiagos

Vacanze a Capo Verde, alla scoperta di Santiagos 1-800x400
   
    

Vacanze a Capo Verde, alla scoperta di Santiagos BEST5.IT 2016-12-02 19:54:50
User Rating: 4.7 (1 votes)

Al crocevia tra Europa, Africa e Americhe, nel cuore del mondo, situato tra i paralleli 15 e 17 di latitudine nord, si trova Capo Verde, un’arcipelago di dieci isole abitate ed alcuni isolotti, a 500 Km dal Senegal, sulla costa occidentale africana.

Lunghissime e meravigliose spiagge di sabbia finissima che fanno da contorno ad un mare dai colori cangianti con sfumature verde zaffiro e blu cobalto, un vero paradiso per gli amanti del relax, della natura e all’insegna di ritmi di vita ormai perduti nel nostro mondo frenetico.

Il sole splende tutto l’anno, con una temperatura media che si aggira sui 30°.

Il calore della gente e la bellezza incontaminata dell’arcipelago, rendono Capo Verde un paradiso, non solo da sognare ma da vivere.

Chi è a caccia di offerte a Capo Verde può giungere a destinazione attraverso i due maggiori aeroporti dell’arcipelago, che offrono una buona rete di collegamenti con le principali destinazioni internazionali. 
Il più importante, l’Aeroporto Internazionale Amilcar Cabral, è ubicato sull’isola di Sal, che rappresenta un’ottima meta se si vuole trascorrere una vacanza al mare in un luogo incontaminato e tranquillo.

Invece il secondo, ovvero l’Aeroporto Internazionale Nelson Mandela, si trova a 3 chilometri da Praia, sull’isola di Santiago, la quale oltre a essere l’isola più estesa di Capo Verde, è anche una delle sue mete più gettonate. Vediamo perché.

LEGGI  5 luoghi archelogici importanti (ma poco conosciuti) da visitare assolutamente

1. L’isola di Santiago

L’isola di Santiago-300x180

Santiago è  la maggiore isola dell'arcipelago della repubblica di Capo Verde,  per dimensioni e popolazione, poco meno di 1000 chilometri quadrati, 240.000 abitanti di cui quasi 132.000  nella sola città di Praia, capitale del paese.

L’isola offre un connubio unico di attrazioni naturali e servizi turistici di ottimo livello, impreziosendo il proprio patrimonio ambientale con i confort delle grandi città e le loro ricchezze culturali. 

Infatti, è proprio qui che si trovano le maggiori città dell’arcipelago: Praia, attuale centro politico, amministrativo e culturale del Paese, e Cidade Velha, la vecchia capitale e una delle città più antiche di tutto l’arcipelago. 

Non è un caso, dunque, che buona parte delle strutture convenzionate con portali come l’italianissimo YallaYalla.it (che consiglio) sia dislocata lungo il perimetro di Santiago, offrendo così l’opportunità di esplorare il volto culturale di Capo Verde.

Il clima dell’Arcipelago è di tipo tropicale secco con una temperatura media annuale di 30° C ed un’escursione termica tra giorno e notte che non supera mai i 10° C. La temperatura del mare oscilla tra i 21° C ed i 26° C.

Grazie alla brezza marina, il clima risulta sempre molto piacevole in qualsiasi stagionalità.

2. Praia

Praia-300x180

Praia e Cidade Velha sono due splendide città, in grado di ammaliare i propri visitatori in mille modi diversi.

Praia è la capitale di Capo Verde, nonché capoluogo della contea omonima e si sviluppa sulla cima di un piccolo colle e discende sinuosamente verso il mare.

Il suo nome, in portoghese e in altre lingue creole, significa spiaggia. Pur essendo la capitale e la sede di un aeroporto, non è affatto una cittadina frenetica ed è facile percorrerla alla ricerca delle testimonianze delle colonie europee.

E' una città vivace e cosmopolita, abitata da oltre 100.000 persone che la portano ad essere uno dei centri abitati più importanti di tutto l'arcipelago.

Il Plateau, ovvero il punto più alto, è una delle zone più suggestive e offre la possibilità di godere di uno spettacolare panorama sui monumenti che decorano l’area urbana. 

Tra questi, si consiglia di visitare il Palazzo Presidenziale, il Vecchio Municipio e il Monumento de Diogo Gomes, che sfoggiano gli stilemi tipici dell’affascinante architettura locale.

Sono presenti anche alcuni interessanti centri culturali – come il grande Museo Etnografico – che si rivelano molto interessanti per comprendere la storia della città.

Inoltre, una tappa immancabile per tutti i turisti che si fermano a Praia è costituita dal Sucupira, il grande mercato cittadino che non manca mai di incantare con le sue atmosfere colorate e pittoresche.

3. Cidade Velha

Cidade Velha-300x180

A soli 15 chilometri da Praia, sorge l’antica città di Cidade Velha. 

Essa è una valle verdeggiante, sul bordo del mare, i cui monumenti sono testimoni del suo passato.

Le sue origini risalgono al 1466, quando vi approdarono i primi europei, che ne fecero un importante scalo commerciale, sotto il nome di Ribeira Grande.  Fu la prima città costruita dagli Europei in Africa sub-sahariana e la prima capitale di Capo Verde. 

La città fu punto di passaggio di grandi navigatori: Vasco da Gama nel 1497 durante la sua circumnavigazioen dell'Africa diretto verso l'India e Cristoforo Colombo l'anno seguente, nel suo terzo viaggio verso le Americhe durante il suo secondo viaggio.

Oggi la città conserva ancora gli antichi edifici di un tempo e alcuni dei luoghi più significativi dell’intero arcipelago. Tra questi, si consiglia di non perdere la Chiesa di Nossa Senhora do Rosario (ritenuta la più antica chiesa coloniale del mondo, costruita nel 1495), il Pelourinho (situato sulla grande piazza acciottolata: la colonna a cui venivano legati gli schiavi per la vendita o la punizione), la Cattedrale(fine del XVII sec.),  la Fortezza (XVI Secolo, detta anche Cittadella, che domina tuttora la valle offrendo una vista grandiosa dalle sue mura) e le rovine della Cappella e del Convento Francescani.

Interessante, inoltre, ammirare nell'aiuola rialzata, in pietra, all'inizio della piazza, un ulivo ligure (varietà taggiasca) piantato in omaggio ad Antonio da Noli.

L'Unesco l'ha inserita nel luglio del 2009 tra i beni Patrimonio Culturale dell'Umanità, grazie all'originalità delle sue tradizioni e al valore dei suoi monumenti oltre che al suo impianto urbanistico.

4. Informazioni su Capo Verde

Informazioni geografiche su Capo Verde-300x180

Capo Verde è un arcipelago di 4.000 chilometri quadrati o poco più di 10 isole di origine vulcanica fatte di silenzio, di nostalgia, di sogni.

10 schegge di terra vulcanica che ispirano sentimenti ed emozioni diversi come la gente che le abita e i paesaggi che s’incontrano: montagne a picco, steppe roventi, valli profonde e lussureggianti, spiagge infinite, morbide, dorate, acque cristalline, pianure di lava, saline accecanti.

“Capo Verde” prende il nome da Cap-Vert, nell'odierno Senegal, il punto più occidentale dell'Africa.

Le isole si dividono in due gruppi: Ilhas do Barlavento a Nord (Santo Antão, São Vicente, Santa Luzia, São Nicolau, Sal e Boa Vista) e Ilhas do Sotavento a Sud( Maio, Santiago (che ospita la capitale Praia), Fogo e Brava).

L'unica isola disabitata è Santa Luzia. Tre delle isole – Sal, Boa Vista e Maio – sono pianeggianti. Mancano inoltre di fonti naturali di acqua potabile.

Sulle isole Santiago, Fogo, Santo Antão e São Nicolau si incontrano rilievi con cime da 1.280 m, sino al punto più alto dell'arcipelago, il vulcano Fogo (2829 m), situato sull'isola omonima.

Capo Verde fa parte della cosiddetta Macaronesia, un raggruppamento di arcipelaghi che comprende le Azzorre, Madeira, le Canarie e le isole Selvagge.

Non esiste una popolazione originaria di Capo Verde e questo rende il Paese estremamente multietnico perché gli abitanti attuali sono di origine straniera.

Informazioni    
Abitanti: circa 425.000
Superficie: 4.030 kmq
Capitale: Praia (Isola di Santiago)
Lingua: Portoghese (lingua ufficiale) e Creolo 
Valuta: Escudo portoghese 
Fuso orario: L'intero arcipelago di Capo Verde è a - 1 rispetto a GMT 
Religione: il culto prevalente è quello cattolico

5. Cenni storici

Cenni storici-300x180

Le prime notizie sull'arcipelago di Capo Verde sono datate 1460 quando sbarcano i primi marinai europei Antonio da Noli e Diego Gomes, al servizio del re del Portogallo i quali tradizionalmente vengono considerati scopritori ufficiali delle prime cinque isole. 

Successivamente nel 1462, lo scudiero dell'Infante D. Fernando, Diego Alfonso e Antonio da Noli, dopo aver scoperto le rimanenti 5 isole delle dieci che compongono l'arcipelago, avviano le spedizioni di popolamento dell'isola di Santiago, dove viene fondata la più antica città europea ai tropici (oggi chiamata Cidade Velha).

Poiché le isole non sono abitate, ben presto si inizia a trasportarvi schiavi dall'Africa per coltivare queste nuove terre.

Nel 1494 Spagna e Portogallo, le grandi potenze dell'epoca, si spartiscono le aree delle scoperte e della colonizzazione per mezzo del trattato di "Tordesilhas" grazie al quale tutta l'area in cui è compreso l'arcipelago di Capo Verde appartiene al Portogallo.

L'anno seguente Capo Verde diventa ufficialmente colonia portoghese ed è un importantissimo scalo nelle rotte delle navi. 

Nel 1974, dopo la cosiddetta “rivoluzione dei garofani” avvenuta in Portogallo che rovescia l'autoritario regime colonialista di Antonio Salazar ripristinando la democrazia, si comincia a respirare un processo di decolonizzazione nei paesi africani sottomessi (Angola, Mozambico, Guinea-Bissau e Capo Verde).

E finalmente, nel 1975, Capo Verde ottiene l'indipendenza.



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!