a Come prendersi cura dell'igiene orale | best5.it

Come prendersi cura dell’igiene orale

Come prendersi cura dell’igiene orale
   
     

Come prendersi cura dell’igiene orale BEST5.IT 2021-07-27 11:34:15
User Rating: 0 (0 votes)

Avere una buona igiene orale è indispensabile per prevenire numerose patologie e tenere alla larga carie, gengive infiammate e disturbi gravi. Prendersi cura della bocca e dei denti non è solo una questione estetica ma è essenziale per eliminare i batteri e ridurre al minimo situazioni spiacevoli, come ad esempio la caduta dei denti.

Grazie a una corretta igiene orale quotidiana possiamo tenere sotto controllo i problemi dentali prima che peggiorino. Ma quali sono gli strumenti giusti e gli accorgimenti da seguire?

 

 

LEGGI  Le prime regole per cucinare

1. Gli strumenti per una corretta igiene orale a casa

titolo1-300x180

Per garantire la salute della bocca è importante scegliere e utilizzare gli strumenti giusti:

  • Spazzolino
  • Dentifricio
  • Filo interdentale
  • Collutorio

Vediamo il modo giusto di usare ognuno di essi.

 

2. Lo spazzolino

titolo2-300x180

Lo spazzolino ci aiuta a prevenire la formazione di carie e lo sviluppo di disturbi gengivali. Inoltre, ci consente di rimuovere la placca batterica e i residui di cibo. Esistono diverse tipologie di spazzolino: a setole morbide, medie e dure. La scelta dipende dalla conformazione della gengiva e se si è indecisi su quale optare è bene chiedere un consulto al proprio dentista. In alcuni casi si consiglia di usare anche spazzolini piccoli con punta arrotondata e setole morbide, per raggiungere tutte le superfici dei denti, più difficili da raggiungere con il normale spazzolino.

L’altra grande scelta è tra uno spazzolino manuale e uno elettrico. Quest’ultimo assicura una pulizia più profonda e accurata ed è particolarmente consigliato per la cura dei denti quando si è a casa. In viaggio o a lavoro, per questioni di praticità, si può optare invece per uno spazzolino manuale.

Come si usa? La tecnica di spazzolamento cambia tra arcata superiore e inferiore. I denti dell’arcata superiore vanno spazzolati con un movimento dall’alto verso il basso mentre per quelli dell’arcata inferiore occorre eseguire il movimento opposto, dal basso verso l’alto. Questo movimento è utile per raggiungere l’intera superficie dentale senza danneggiare la gengiva.

Ricorda inoltre di sostituire lo spazzolino ogni 3 mesi.

3. Il dentifricio

titolo3-300x180

Può sembrare banale dirlo, ma anche la scelta del dentifricio è essenziale per prendersi cura del cavo orale. In commercio esistono soluzioni per ogni esigenza.

Ad esempio, chi è soggetto alle carie deve optare per prodotti ricchi di fluoro, un elemento in grado di proteggere i denti dai batteri.

Chi ha le gengive sensibili deve optare invece per un dentifricio meno aggressivo capace di prevenire il sanguinamento delle gengive durante lo spazzolamento dei denti.

 

4. Il filo interdentale

titolo4-300x180

Al contrario di quanto si possa pensare, il filo interdentale deve essere usato abitualmente, e non in modo occasionale.

Questo strumento è in grado di rimuovere fino al 70% di placca e residui di cibo, raggiungendo spazi interdentali difficili da pulire con lo spazzolino e dove si deposita il cibo.

Anche in questo caso possiamo trovare diverse soluzioni in commercio più o meno semplici da utilizzare.

L’ideale è usare questo strumento almeno una volta al giorno, meglio se la sera e prima dello spazzolino. In questo modo tutti i residui e i batteri rimossi potranno essere eliminati definitivamente nei passaggi successivi.

 





5. Il collutorio

titolo5-300x180

Il collutorio è lo strumento con cui concludere la pulizia dei denti, non può sostituire né lo spazzolino né il filo interdentale. La sua azione è di protezione dei denti, impedisce la formazione della placca e al tempo stesso lascia la bocca fresca e con un odore piacevole.

Come per il dentifricio, anche in questo caso troviamo numerosi prodotti specifici per le diverse esigenze.

 

Consigli utili per la salute della bocca

  • Spazzolare i denti almeno due volte al giorno, dopo ogni pasto, e passare il filo interdentale quotidianamente.
  • Utilizzare prodotti ricchi di fluoro, un elemento importante per la salute dei denti e la prevenzione dei principali disturbi del cavo orale.
  • Prenotare una volta ogni sei mesi la pulizia dei denti professionale così da rimuovere in profondità la placca batterica e il tartaro che non possono essere rimossi con la pulizia quotidiana a casa.

Questi piccoli accorgimenti sono indispensabili per una bocca sana e per tenere lontane patologie più o meno gravi che possono danneggiare la salute dei tuoi denti.

 

 








Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!