a Stop all'ansia con i rimedi naturali | best5.it

Stop all’ansia con i rimedi naturali

persona annusa fiori-1-800x400
   
     

Stop all’ansia con i rimedi naturali BEST5.IT 2021-04-20 11:13:43
User Rating: 0 (0 votes)

L’ansia è un problema comune che si può definire come una complessa reazione adattiva a situazioni emoti­vamente stressanti.

Si rivela del tutto fisiologica e talvolta utile (solo quan­do è transitoria) mentre, se predomina costantemente, o compare all’improv­viso senza un apparente motivo, può essere estremamente dannosa perché si impadronisce di noi e ci toglie ogni forza, abbattendoci e annullando tutte le nostre facoltà più razionali.

Come riconoscerla? L’ansia si manifesta in forme diverse: un’apprensione senza motivo, nervosismo, angoscia, intolleranza, agitazione e pensiero circolare, fino ad arrivare a somatizzazioni che non placano, ma anzi aumentano l’emotività, come difficoltà respiratorie, palpi­tazioni, problematiche digestive e dolori alla testa.

tisane fiori-3-800x400

Se ci sentia­mo ansiosi è importante cercare di individuare la causa del pro­blema, arginando gli stati di tensione attraverso le proprietà calmanti della fitoterapia e del­la floriterapia associando insieme i dolci principi attivi di tisane e oli essenziali profumati.

Esistono tantissime piante che agiscono sull’ansia; ogni vegetale ha, però, un’azione specifica ed è pertan­to necessario utilizzare quello indicato per ottenere un effetto benefico mirato sulla persona.

A tutti capita di essere in preda all’ansia… Niente paura, con i rimedi naturali è possibile tenere a bada quest’emozione negativa!

 

persona beve tisana-2-800x400

LEGGI  Covid-19: imparare la lezione per ridurre l’impatto delle malattie emergenti

1. La Passiflora e il Tiglio

titolo1-300x180

- La Passiflora

La Passiflora incarnata è uno dei rimedi erboristici maggiormente utilizzati per combattere l'ansia e l'insonnia, grazie al suo effetto calmante e sedativo; risulta uti­le anche per portare distensione muscolare in quanto ha un pote­re rilassante e antispastico sulla muscolatura.
Questa pianta indu­ce sonnolenza in modo naturale, eliminando i risvegli notturni, ma senza provocare intorpidimento al
risveglio (tipico dei narcotici) per garantire lucidità mentale durante il giorno. Ottima per gestire respi­ro affannoso, tachicardia, paura, vertigini e angoscia.
Riduce l'irrequietezza, oltre a combattere lievemente anche la depressione. Si possono assu­mere 30 gocce di tintura madre in poca acqua prima di dormire.
Se non bastassero, se ne aggiun­gono altre 30, in un momento diverso della giornata, preferibil­mente nelle ore pomeridiane o serali.
passiflora

 

 

- Il Tiglio

Il tiglio, il cui nome botanico è Tilia tomentosa, è un fitocomplesso indicato in caso di ansia poiché vanta proprietà calmanti, decongestionanti e antispa­smodiche, adatte a contrastare cefalea, nervosismo e ipertensio­ne lieve, causate da situazioni di stress.
Grazie all'azione sudori­fera che svolge egregiamente, risulta indicato anche per trat­tare sindromi influenzali e raffreddore, anche se, in que­sto caso, suggeriamo l'utilizzo di un infuso.
In alternativa, esiste il macerato glicerinato e la tintura madre. Se optiamo per l'infu­so versiamo un cucchiaio raso di foglie e di fiori di tiglio in una taz­za di acqua bollente.
Dopo aver coperto, lasciamo in infusione per dieci minuti prima di filtrare.
Va bevuto prima di coricarsi. Anche il miele di tiglio possiede proprietà calmanti, antispasmo­diche ed espettoranti; se lo aggiungiamo a una tisana, prima di dormire, attenuerà insonnia, nervosismo, tosse e, grazie alla sua azione, permetterà di elimina­ re il catarro in eccesso.

tilio

2. La Valeriana e la Melissa

titolo2-300x180

- La Valeriana

La Valeriana officinalis ha note proprietà rilassanti che agiscono direttamente sul sistema ner­voso autonomo, alleviando la componente nervosa non volon­taria che regola diverse funzioni, tra cui il sonno.
Non solo la quali­tà e la quantità del nostro riposo migliorano, ma si possono ave­re effetti interessanti sui crampi addominali e sulla cefalea tensiva.
La valeriana si può reperire, oltre che in tintura madre, in forma liquida, in estratto secco in cap­sule poiché è ottenuta dalle radici essiccate della pianta.
Con que­ste ultime è possibile preparare una tisana, lasciando in infusione, a fuoco spento, un cucchiaino di erbe per dieci minuti, in una tazza di acqua bollente.
valeriana copia

 

 

- La Melissa

Della Melissa officinalis ven­gono utilizzate parti aeree della pianta raccolte in tintura madre, da assumere nella quantità di 30 gocce, in poca acqua, 3 vol­te al giorno, mezz'ora prima dei pasti.
Si rivela ottima quando, a causa dello stato di tensione, è particolarmente difficile concen­trarsi.
Ha proprietà sedative, calmanti, ansiolitiche, analgesi­che, attenua mal di testa, tosse, dolori allo stomaco, crampi addo­minali e mestruazioni dolorose. Migliora, inoltre, la digestione, la memoria e le funzioni cerebra­li e svolge un'azione carminativa sull'intestino.
È indicata in caso di insonnia, nervosismo, irrita­bilità e pressione alta. Le sue foglie hanno un aroma di limone e si possono preparare anche infu­si, decotti e sciroppi. Utilizziamo l'infuso specialmente in caso di colite, dolori mestruali, proble­mi addominali e insonnia.
Per prepararlo portiamo a ebollizione una tazza di acqua, togliamo dal fuoco e aggiungiamo un cucchia­io di foglie di melissa essiccate, lasciamo riposare per 10 minuti, filtriamo e beviamo quando avver­tiamo la necessità. Se abbiamo una forte emicrania o soffriamo di uno stato d'ansia molto intenso, optiamo per il decotto: in questo caso lasciamo bollire per 3 minu­ti le foglie di melissa, togliamo dal fuoco e lasciamo riposare per altri 5 minuti; filtriamo e beviamo.
La melissa non andrebbe utilizzata in caso d'ipotiroidismo e glauco­ma e, a dosaggi elevati, potrebbe ridurre l'efficacia di farmaci che lavorano su problemi tiroidei.

melissa

3. Il Luppolo, il Biancospino e il Fico

titolo3-300x180

- Il Luppolo

Le donne in menopausa, per sedare l'ansia e migliorare il sonno, possono utilizzare il lup­polo, un rampicante con ottime proprietà calmanti sul sistema nervoso.
In questo caso, consi­gliamo di preparare un infuso da assumere prima di andare a let­to facendo sobbollire, in una tazza di acqua, per dieci minuti, un cuc­chiaio di fiori di luppolo.
Filtriamo e addolciamo con il miele. Il lup­polo è ricco di antiossidanti, fitoestrogeni e flavonoidi, quindi, un ottimo compagno per questo periodo delicato della vita delle donne.
luppolo

 

 

- Il Biancospino e il Fico

Quando l'ansia si presenta con palpitazioni cardiache (il cosiddetto cuore in gola), il bian­cospino è un toccasana naturale: calma il sistema nervoso, rallen­ta il battito cardiaco accelerato, argina le palpitazioni e la tachi­cardia.
Se vogliamo un'azione più immediata, possiamo utilizzare la tintura madre per 3 settima­ne, assumendo, mezz'ora prima dei pasti, in due dita d'acqua, 30 gocce, due o tre volte al giorno a seconda dell'intensità del distur­bo.
Successivamente, potremo passare al macerato glicerinato che è molto più delicato: 70 goc­ce in acqua, una volta al giorno, sono perfette.
Se l'ansia si manifesta maggior­mente a carico dell'apparato digerente, sarebbe più indicato il fico, da assumere in mace­rato glicerinato, 80 gocce, una volta al giorno in poca acqua, 30 minuti prima di pranzare.
Oltre ad attenuare i disturbi del tratto gastrointestinale legati alle varie intolleranze (problemi di stoma­co, gastriti e coliti), è un alleato prezioso per regolare i ritmi e per alleviare molti disturbi psicosoma­tici derivati da situazioni di stress e nervosismo acuto.

Biancospino e Fico

4. Ritrova la pace con gli oli essenziali, i fiori californiani e australiani

titolo4-300x180

- Ritrova la pace con gli oli essenziali

Grazie agli oli essenziali possiamo ottenere uno sta­to benefico e di rilassamento, ritornando ad avere vitali­tà e scacciando l’ansia che ci assilla.
I classici oli essenziali psico-rasserenanti sono: lavanda, ylang ylang e abete.
Anche le essenze estraile dagli agru­mi sono molto indicate: folio essenziale di ber­gamotto va a diminuire il nervosismo, riportando allegria e buon umore, l'arancio dolce lavora bene sulle paure, aumentando il senso di sicurezza e tranquil­lità.
Il geranio è, invece, un balsamo per il cuore, placa l’ansia dell’abbandono e la paura del non essere amati. La maggiorana è utile per aumentare il senso di fiducia.
Una volta scelto l’olio essenziale più indica­to, versiamo 5 gocce nel diffusore o, in alter­nativa, distribuiamo 2 o 3 gocce di olio essenziale su un fazzoletto di coto­ne e inaliamo il profumo.
Particolarmente rilassante risulta l’applicazione sui pol­si, la nuca o il petto, di una miscela ottenuta versando, in una boccetta di vetro da 5 ml con un tappo roll on, 4,5 ml di olio vettore vegetale (a scelta tra olio di mandorle o di jojoba) e 10 gocce dell’o­lio essenziale che preferiamo.
olii essenziali

 

 

- Fiori californiani e australiani

Anche i fiori australiani possono ave­re effetti benefici: Purple Flag Flower delle living Essences allenta la pressio­ne in modo simile a Cherry Plum.
Tra i Bush Flowers si annoverano Boronia, che libera dai pensieri ossessivi di chi soffre di attacchi di panico e Dog Rose che lavora direttamente sulla paura in grado di paralizzare le nostre azioni.
Effetti fortemente calmanti si otten­gono con Aloe Vera, Camomile, Dill e Lavander.

fiori californiani





5. Fiori di Bach

titolo5-300x180

Se soffriamo d’ansia, i fiori di Bach possono aiutate.

Dovremmo farci preparare, dal nostro erborista di fiducia, una miscela contenente quelli che sono più utili senza superare le 4 o 5 varietà, in modo da arginare la problematica in manie­ra specifica.

Assumiamo 4 gocce di questa miscela, almeno 3 volte al giorno, lontano dai pasti principali.

Agrimony è il rimedio ansiolitico per eccellenza in grado di rivelare quello che nascondiamo dentro di noi. Si consiglia quando ci comportiamo in modo forzatamente allegro, ma in realtà ci sentiamo tesi.
Agrinony

 

Aspen, consigliato quando si prova un'ansia totale e indistinta, quando si ha paura in assenza di cause specifiche. Utile anche quando si teme il buio, l’igno­to e qualcosa di cui non si ha una sensazione definita.
Aspen

 

Cherry Plum è indicato quando esiste il pericolo di perdere il controllo e si ha l'ansia di fare qualcosa di cui ci si potrebbe pentire.
Cherry Plum

 

Red Chestnut, adatto nel caso in cui si provi timore per le persone che si amano e che si stanno vicine.

 

Elm, utile quando si sopportano lunghi periodi di stress, di impegni eccessivi e di responsabilità, oppure, se si ha la sensazione di un esaurimento delle ener­gie psicofisiche e si pensa di non essere all'altezza delle situazioni.
Elm

 

Mimulus, perfetto in caso di fobie e di paure immotivate legate a situazio­ni non pericolose, ma avvertite come fonti di stress. Si può utilizzare in tutti gli stati ansiosi.
Mimulus

 

Rock Rose deve essere preso in considerazione in caso di grandi spaventi, traumi o situazioni di emergenza.
Rock Rose

 

Il rimedio di emergenza Rescue Remedy è sempre un valido aiuto per con­trastare qualsiasi ansia e può essere acquistato già pronto; consigliamo 4 gocce nel momento di necessità.

Rescue Remedy








Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!