Le 5 frontiere più strane del mondo

borders4
   
    

Le 5 frontiere più strane del mondo BEST5.IT 2016-12-11 13:55:39
User Rating: 4.6 (60 votes)

La frontiera o, come si dice anche, il confine, è la linea di delimitazione tra due territori, fra due Stati. Quasi sempre la frontiera è costituita da una linea immaginaria, invisibile ed inesistene. La maggior parte delle volte, infatti, le poche indicazioni in grado di ricordaci che stiamo percorrendo o attraversando i confini di due o più Stati, ci vengono offerte da semplici cartelloni stradali, dove vengono riportate frasi semplici e inequivocabili, del tipo "stai per lasciare l'Italia" o ancora "Benvenuti in Francia" ecc.

Alcune fronitere, tuttavia, si differenziano da tutte le altre, essendo esse molto più sorprendenti ed inconsuete.

Vediamo allora le cinque zone di frontiera, sparse per il mondo, le più bizzarre, insolite e curiose, ma sicuramente anche le più originali, particolari e singolari.

LEGGI  5 regole che dovete insegnare ai bambini per essere felici

1. Le isole Diomede (Stati Uniti - Russia)

diomede

Le isole Diomede  sono due isole situate nel mezzo dello Stretto di Bering. Costituiscono il confine tra il continente asiatico e il continente americano, tra gli Stati Uniti (Alaska) e la Russia. In particolare, la Grande Diomede appartiene alla Russia e la piccola Diomede appartiene allo Stato di Alaska (Stati Uniti).

La linea di confine fra le due isole coincide anche con la cosiddetta linea di cambiamento di data e così, nonostante la loro vicinanza,  ne risulta che l'isola minore, quella orientale e statunitense, è un giorno indietro rispetto a quella Russa e più grande.

In questo modo,  per fare un esempio, alle ore 17:30 di sabato sulla Piccola Diomede corrispondono le ore 14:30 di domenica sulla Grande Diomede.

2. Baarle-Nassau/Baarle-Hertog (Belgio - Olanda)

Baarle-Nassau-300X180

Il confine più curioso del mondo, a mio avviso, è quello tra Baarle Hertog e Baarle Nassau. Questo paese, caso unico in Europa, che si chiama Baarle-Hertog, quando si sta in Belgio, e Baarle-Nassau, quando si sta in Olanda.  

Qua il confine che separa i due Stati, Belgio e Olanda, non divide la città con una linea di demarcazione continua, ma a “macchia di leopardo” oppure come un puzzle molto complicato. Il comune belga Baarle-Hertog, di 7,5 chilometri quadrati e mezzo, è composto di 24 exclaves che si trovano nel comune olandese, e alcune di queste exclaves di Baarle-Hertog, contengono al loro interno delle exclaves olandesi (esattamente 7). Qua la regola è che la nazionalità delle persone dipende da dove si trova la porta della loro casa. Esistono , infatti, due municipi, due uffici postali, due polizie ecc. 

La storia dell'exclave di Baarle-Hertog risale al Trattato di Maastricht del 1843, che stabilì la frontiera tra il Belgio e i Paesi Bassi. Ma cosa sono queste exclaves? Esse sono esattamente dei piccoli territori completamente isolati dallo Stato al quale appartengono e collocate in territorio di un altro Stato straniero

Baarle-Hertog (due paesi in uno e viceversa) è indubbiamente, il paese ed il confine tra Stati, più complicato d'Europa.

3. Derby Line (Stati uniti - Canada)

derby-line-300X180

Derby Line è un piccolo villaggio nel Vermont. La sua particolarità sta nel fatto che esso è ubicato, proprio sul confine tra il Canada e gli Stati Uniti. Il confine, infatti, attraversa tutto il paese, e passa persino attraverso alcuni suoi edifici pubblici e abitazioni private. In alcuni casi, ad esempio, può accadere ad una famiglia residente del poso, di cucinare i suoi pasti in Canada e  consumarli negli Stati Uniti. 

A Derby Line si trovano anche due edifici pubblici importanti, la Biblioteca Haskell e il Teatro dell'Opera, costruiti appositamente sul confine. In particolare, il teatro dell'opera si trova in Canada, ma il suo ingresso e  la maggior parte dei posti di scena, si trovano negli Stati Uniti.

Considerando che il suddetto edificio si trova proprio sulla linea del confine fra Stati Uniti e Canada, possiede anche due indirizzi postali, uno per gli Stati Uniti e uno per il Canada. 

4. Linea di demarcazione militare coreana (Corea del sud - Corea del Nord)

confine-Corea-300X180

La linea di demarcazione militare coreana (Military Demarcation Line o Armistice Line) è una striscia di terra lunga 258 Km e larga 4 km., creata come zona cuscinetto, per prevenire ulteriori ostilità fra le due Coree, alla fine della guerra di Corea nel 1953. 

Si estende da una costa all'altra  e costituisce la zona di frontiera più (pesantemente) militarizzata al mondo. Questa linea di demarcazione militare non costituisce, di per sè, il confine fra le due Coree, ma è compresa nella cosiddetta "zona smilitarizzata (DMZ)", creata secondo i dettati dell'accordo di armistizio concluso in data 27 luglio 1953. 

Il confine esatto fra i due paesi non è mai stato concordato formalmente, in quanto, le due nazioni tecnicamente, sono ancora in guerra. Non è mai stato firmato tra di loro, infatti, un vero e proprio Trattato di pace.

5. Ceuta (Marocco - Spagna)

ceuta-300X180

Ceuta è una città enclave autonoma Spagnola, situata sulla costa settentrionale del Nord Africa, di 18,5 km2 di superficie e circondata dal Marocco. Separata dalla penisola iberica dallo stretto di Gibilterra, Ceuta si trova al confine del Mar Mediterraneo e l'Oceano Atlantico ed è un porto franco. E' una zona molto turistica ma anche una città blindata.

Il suo confine che la separa dal Marocco è recintato e vigilato giorno e notte, allo scopo di frenare e moderare l'accesso e il passaggio in Europa di migranti clandestini. Proprio per impedire tale flusso migratorio e tenerlo sotto controllo, le autorità del posto hanno raddoppiato aumentando le reti metalliche costruite attorno alla frontiera, arricchendole di filo spinato.

E la zona è stata militarizzata, con una presenza discreta ma ragguardevole di polizia e militari.



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!