5 attori diventati politici

Terminator 800x400
   
    

5 attori diventati politici BEST5.IT 2016-12-06 18:00:37
User Rating: 4.8 (2 votes)

Lo sapevate che il termine di "politica" indica in generale l'insieme delle attività legate alla "vita pubblica" e agli "affari pubblici" di una determinata comunità? L'etimologia della parola deriva dal greco "πολιτικος, politikós", fu utilizzata per la prima volta dal filosofo Aristotele ed è legata al termine "polis", che in greco significa la città, la comunità dei cittadini, la società.

Secondo il filosofo, "politica" significava l'amministrazione della "polis" per il bene di tutti, dove tutti i cittadini possono partecipare. Diverse furono le interpretazioni durante i secoli, date da molti teorici sul significato della politica. Attualmente viene vista come la sfera dove si assumono le decisioni collettive sovrane. Un politico è un amministratore pubblico e, come tale, gli unici requisiti che deve possedere sono l'intelligenza, la competenza, l'onestà e il realismo. E soprattutto la sana passione, accompagnata da energia, tenacia e determinazione.

Oggi parleremo di politici e in particolare, di 5 politici famosi, i quali, prima di dedicarsi a tale funzione, erano stelle del cinema molto conosciute. Vediamoli insieme.

LEGGI  Piangere: il modo migliore per farci capire

1. Ronald Reagan (1911 - 2004 )

Reagan 300x180

Ronald Reagan nacque a Tampico, Illinois, il 6 febbraio 1911, figlio di un venditore ambulante di scarpe. Prima di entrare in politica Ronald Reagan è stato un attore cinematografico e fu il presidente della Screen Actors Guild, il sindacato degli attori di Hollywood. Originariamente iscritto al partito democratico, si è convertito passando al partito repubblicano negli anni Sessanta e ha sostenuto la candidatura di Barry Goldwater nelle elezioni presidenziali del 1964.

Quando annunciò di volersi candidare a governatore della California nel 1966, il produttore Jack Warner commentò: "No, no, no! Jimmy Stewart come governatore, Ronald Reagan come miglior amico". Una volta vinte le elezioni, gli furono chiesti quali fossero i suoi progetti e Reagan rispose: "Non so, non ho mai recitato la parte del governatore". Dopo la sconfitta di Goldwater ad opera di Johnson, Reagan è diventato la figura più importante del movimento conservatore degli Stati Uniti. Nel 1966 è stato eletto governatore della California, mantenendo la carica per due mandati. Fu rieletto nel 1970 e poi divenne il 40° presidente degli Usa e a 69 anni fu stato il più anziano neoeletto alla Casa Bianca.

Veniva chiamato il "grande comunicatore" grazie al suo stile retorico molto cordiale, espansivo e persuasivo. E’ stato il più grande ed abile uomo politico conservatore degli anni ’80. Ha dimostrato una elevatissima acutezza di passare incolume attraverso diversi scandali e crisi politiche negative, conservando alto il suo indice di popolarità, tanto da essere soprannominato “il presidente al Teflon”. Ha rappresentato “l’immagine” dello Stato di California e durante i suoi due mandati (1981 - 1989) riuscì sorprendentemente a ridare prestigio popolare alla presidenza.

In sostanza, però, non perse mai la sua mentalità di attore. Si narra, infatti, che durante un summit economico tenutosi a Venezia nel 1987, lasciò sbigottiti i leader dei paesi industrializzati di tutto il mondo, presentandosi con il gobbo, non solo per gli incontri importanti, ma anche durante un informale cocktail party. Dopo un lungo periodo di malattia (Alzheimer), Ronald Reagan è morto a Los Angeles il 6 giugno 2004, all'età di 93 anni.

2. Melina Merkouri (1920 - 1994)

Mercouri 300x180

Melina Mercouri (Maria Amalia Mercouri ) nacque il 18 ottobre 1920 ad Atene (Grecia). Era la nipote prediletta del sindaco della capitale ellenica Spyros Mercouris e figlia del deputato e ministro greco Stamatis Mercouris . Ha studiato presso la Scuola Nazionale d'Arte Drammatica. Costituisce una delle più grandi figure femminili della Grecia nel 20° secolo. Una personalità poliedrica e brillante la sua, ha giocato un ruolo di primo piano nella lotta contro il regime dei colonnelli e fu una grande attrice di teatro e stella cinematografica di fama internazionale, dove le parti che ha interpretato hanno fatto la storia del cinema.  

Nel 1960 ha recitato nel film  "Mai di domenica", dove la sua interpretazione le fruttò una nomination dell'Academy Award. Altri suoi successi cinematografici sono stati poi Topkapi, Fedra e Chicago Chicago. Durante la Dittatura dei colonnelli (1967 - 1974), la Mercouri visse a Parigi, in Francia, e per tutto questo periodo gli fu revocata la cittadinanza greca.

La Merkouri apparve sulla scena politica greca nel 1974, anno che il suo paese segnò il ritorno alla democrazia. Divenne membro del PASOK (Movimento Socialista Panellenico), fu eletta al parlamento nel 1977 e da allora non smise mai di rappresentare la classe operaia nella regione popolare del Pireo. Fu anche ministro della cultura dal 1981 al 1990. Come ministro propose la creazione delle capitali europee della cultura, un progetto, poi realizzatosi, tendente a rafforzare i legami culturali all'interno dell'Unione Europea. La città di Atene fu, nel 1986, la prima di queste capitali.

Nel 1990 si candidò a sindaco di Atene, ma venne sconfitta. Negli ultimi tempi, il suo sogno e la sua battaglia personale, era quello di riportare nella loro patria, i famosi "marmi del Partenone", rubati da lord Elgin dall'Acropoli ateniese nel periodo dell'occupazione otomana, e i quali attualmente e senza alcun titolo legittimo, si trovano al British Museum di Londra. Si è spenta il  6 marzo 1994 da un cancro ai polmoni.

3. Glenda Jackson (1937 - )

Glenda Jackson 300x180

Glenda Jackson, attrice di straordinaria bravura, è nata nel 1937 a Wirral, vicino Liverpool, figlia di un muratore. Vinse 2 Oscar come miglior attrice protagonista per la sua interpretazione in "Donne in amore" (1970) e "Un tocco di classe" (1974) e non si è mai presentato a nessuna delle cerimonie degli Oscar per ritirare il premio.  È stata anche eccellente interprete dei personaggi di Elisabetta I e di Maria Stuart.

In corsa alle elezioni con il Partito laburista, fu eletta parlamentare nel 1992 nei distretti londinesi di Hampstead e Highgate e da allora continua con la sua carriera politica. Attualmente è deputato laburista alla Camera dei Comuni.

4. Clint Eastwood (1930 - )

Eastwood 300x180

Clint Eastwood nasce a San Francisco (Stati Uniti), il 31 maggio 1930. Nei primi anni '50 si è arruolato nei servizi speciali dell'esercito statunitense ed è partito per la Corea per partecipare alla guerra. Ma la sua grande occasione si presenta nel 1958, mentre si trovava casualmente negli studi della CBS, quando viene visto da un dirigente, il quale ha deciso che Clint ha l'immagine giusta per interpretare il cowboy Rowdy Yates, nella serie televisiva "Rowhide" di cui in 7 anni girerà più di 200 episodi.

Grazie alla sua faccia spigolosa, i lineamenti duri e i suoi occhi taglienti e freddi, sarà scelto nel 1964 da Sergio Leone per interpretare i suoi "spaghetti western". Interpreterà anche l'ispettore Callaghan, personaggio creato dal regista Don Siegel, capace di rilanciare il genere poliziesco tipico degli anni 70. Nel 1989, grazie a "Bird", vince il Golden Globe come miglior regista premio che riconquista anche nel 1993 per "Gli spietati". Tra i molti premi ricevuti durante la sua lunga carriera ricordiamo il Golden Globe per la regia di "Million Dollar Baby" per il quale vince anche l'Oscar per il miglior film e la migliore regia nel 2005 e e il Leone d'oro alla carriera alla Mostra del Cinema di Venezia 2000.

Nel 1986, la star di "Per un pugno di dollari" (1964), "Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo" (1971) e "Coraggio... fatti ammazzare" (1983), sottrasse tempo alla sua carriera cinematografica per occupare per 2 anni la carica di sindaco di Carmel-by-the-Sea, in California (4.800 abitanti). Eastwood, inoltre, acquistò per 5 milioni di dollari il Mission Ranch Inn di 22 acri di una missione per evitare che finisse preda degli speculatori edili.

5. Arnold Schwarzenegger (1947 - )

Schwarzenegger 300x180

Arnold Schwarzenegger nasce il 30 luglio 1947 a Thal, un paesino austriaco di circa 1200 abitanti (7 km da Graz) in Austria, in una famiglia segnata da un grave disagio economico. Suo padre Gustav, è stato un ex campione di curling,  e per questo motivo ha sempre incoraggiato Arnold ed il fratello a praticare lo sport. Da ragazzo, infatti, ne ha praticati molti tra i quali il calcio, l'atletica leggera, la boxe e il lancio del giavellotto. Ma ben presto scopre che tali sport di gruppo non lo entusiasmano abbastanza, fino a quando non scopre la disciplina del Body-building, che viene avvertita subito da lui come il perfetto riassunto dei suoi obiettivi.

Così ebbe inizio questa rinomata e celebre carriera del più grande culturista di tutti i tempi. A soli 20 anni viene nominato Mr. Europa e, successivamente, sbaragliando tutti i concorrenti sarà anche eletto Mr. Universo. Nel 1975, dopo aver vinto il sesto titolo di Mr. Olympia, si ritira definitivamente dal bodybuilding. Superati i trent’anni, ha scelto di dedicarsi al cinema a tempo pieno. Il vero passo in avanti lo compie grazie al film "Conan il Barbaro" del 1982. Ma nel 1984 il film "Terminator", dove lui interpreta il ruolo dell’indimenticabile androide metà macchina e metà uomo, ottiene un successo planetario, rafforzando la posizione di Arnold a Hollywood e diventando  l'eroe più gettonato dei film d'azione.

Nel 1985 sarà eletto dalla NATO, l'associazione nazionale degli impresari teatrali, "star internazionale dell'anno". L'anno successivo sposa la giornalista televisiva Maria Shriver, la figlia di Eunice Kennedy Shriver, entrando così nel famoso clan dei Kennedy, la più potente e famosa famiglia democratica d'America (lui resterà sempre un convinto repubblicano). Da allora circolarono voci sempre più insistenti su una sua possibile carriera politica. L'occasione arrivò nel 2000, quando i repubblicani lanciarono l'offensiva per vincere contro il governatore democratico della California, Gray Davis. In pure stile hollywoodiano, Arnold Schwarzenegger annunciò la sua candidatura il 7 agosto 2003, al Tonight Show di Jay Leno. Due mesi dopo, gli elettori della California scelsero di spodestare Davis e di sostituirlo con il muscoloso attore.



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!