Cinque viaggi da fare nel 2016

Cinque viaggi da fare nel 2016-800x400
   
    

Cinque viaggi da fare nel 2016 BEST5.IT 2016-12-05 08:38:12
User Rating: 4.9 (2 votes)

Come sempre con l’inizio di un nuovo anno pensiamo a buoni propositi e iniziative da sviluppare durante tutto il 2016: tra queste non possono mancare i viaggi da fare.

Il viaggio è una necessità antica che nasce dentro di noi e che lo scorrere dei millenni non ha scalfito.

Viaggiare fa bene alla mente, al corpo e allo spirito.

Ecco 5 mete da non perdere nel 2016, una per ogni continente.

LEGGI  5 palazzi di incredibile bellezza

1. Botswana

Botswana-300x180

Al 1° posto troviamo l'Africa con il Botswana.

Cuore dell'Africa Nera e famoso per i suoi safari di lusso, è uno dei pochi territori africani ricchi di corsi d'acqua, di vegetazione e fauna.

Tra questi il delta dell'Okavango uno dei luoghi d'ispirazione per la realizzazione della savana del "Re Leone", tanto per intenderci.

Potrete facilmente vedere i "Big Five" già dal primo giorno del safari e dormire in una tenda sotto le stelle.

Una vacanza particolare e originale, che può essere arricchita ancor di più dalla visita in uno dei più bei deserti al mondo: il deserto del Kalahari.

Il Botswana ha un clima semi arido e, nonostante sia caldo e secco per la maggior parte dell’anno, vi è una stagione delle piogge nei mesi estivi (novembre-marzo) con temperature che vanno fino ai 38°, più raramente fino ai 44°.

I mesi invernali invece sono secchi, con cielo azzurro e temperature gradevolmente calde durante il giorno, ma con forte escursione termica fra giorno e notte, quando il termometro può scendere fino allo zero.

L’escursione termica giorno notte e’ molto sensibile nella stagione secca, con temperature fino a 0 gradi.

Evitare la stagione delle piogge, da metà novembre ad aprile, quando le strade dell’interno diventano fangose, irriconoscibili e impercorribili.

Nella stagione secca si può andare quasi ovunque via terra, senza mai dimenticare una scorta d’acqua rigorosamente in bottiglia.

2. Arcipelago di Palau

Arcipelago di Palau-300x180

Al 2° posto troviamo ancora una meraviglia naturale questa volta legata al mare.

Si tratta dell'arcipelago di Palau, nella Micronesia australe.

Uno stato giovane con poco più di 20.000 abitanti che vivono per lo più di turismo e pesca.

Palau è composto da piccole isole verdi immerse nel turchese dell'Oceano Pacifico.

Una meraviglia marina non solo per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling vista la vicinanza della barriera corallina, ma per tutti gli amanti del mare e della natura.

Offre alcuni dei fondali tra i più belli ed incontaminati di tutto il Pacifico.

Spettacolari pareti che spesso iniziano a pochi centimetri sotto la superficie dell'acqua, per precipitare per centinaia e centinaia di metri in profondità, regalano emozioni esaltanti, discese verticali lungo i bordi esterni del reef e delle isole della barriera, ricche d'ogni forma di vita e di colore, giganteschi ventagli di gorgonie che si protendono nel blu, sono sono alcune delle meraviglie che si possono ammirare in questi fondali

Palau è un insieme di isolette raggiungibili in un'ora e 55 minuti di volo da Guam, e due ore circa da Manila.

Conosciuta per le centinaia di isolotti disabitati che la compongono (circa 300), Palau è il posto ideale per affittare una barca ed esplorare, girare, fino a trovare il proprio paradiso personale.

Il centro di Palau, è costituito dalle due isole principali: Babeldaob e Koror, collegate fra loro da un ponte. Quest'ultima è anche la capitale della giovane repubblica indipendente di Palau.

Il periodo migliore per visitare Palau è compreso tra ottobre ed aprile. Il clima nell'arcipelago di Palau (o Belau) è equatoriale, cioè caldo, umido e piovoso tutto l'anno.

Non esiste infatti una vera stagione secca, ma solo una relativa diminuzione nella frequenza dei rovesci e dei temporali tra febbraio e aprile.

Nella capitale Ngerulmud (o Melekeok) la temperatura diurna è intorno ai 30/31 gradi tutto l'anno, mentre quella notturna è intorno ai 23/24.

3. Mosca

Mosca-300x180

Al 3° posto troviamo l'Europa con la fredda Russia e la sua capitale Mosca.

Città famosa per la Piazza Rossa, è simbolo del cambiamento in atto nel Paese dove passato e presente convivono insieme: troviamo antichi monasteri affianco di grattacieli moderni, magnati e poveri contadini.

In un simile contesto si ha poi la possibilità di scegliere se optare per una sistemazione agiata o se invece provare a immedesimarsi nel cittadino medio.

Nella capitale russa non mancano le occasioni per godersi il lusso a prezzi ragionevoli, grazie anche all'ausilio del web, che consente di trovare hotel a Mosca su siti specializzati come AccorHotels, in grado di fornire una lista completa di tutte le camere disponibili secondo i costi desiderati dagli utenti.

La città di Mosca ha un clima continentale freddo. Lontana da mari o laghi di grande dimensione che possano mitigare il clima, Mosca ha un clima caratterizzato da inverni molto rigidi e lunghi ed estati brevi anche se talvolta molto calde.

Le precipitazioni sono abbondanti durante tutto l'anno ma raggiungono i picchi durante la primavera e l'autunno.

Durante l'inverno le precipitazioni nevose sono abbondanti e la temperatura è attorno a 5-10 °C sotto lo zero, ma può discendere anche a 30-35 °C sotto lo zero.

Mosca è nota per essere una delle metropoli più fredde del mondo ed è spesso associata alla neve, ma le estati possono anche essere calde (record storico 39.7° Celsius nel luglio 2010) e afose.

4. Malesia

Malesia-300x180

Al 4° posto troviamo l'Asia con la Malesia e la sua capitale multietnica Kuala Lumpur.

Spiagge incontaminate, vegetazione rigogliosa, storia, mitologia e arte: questo è il biglietto da visita della Malesia, nazione unica al mondo ad aver conservato quasi integralmente la propria fisionomia e la propria bellezza attraverso gli anni.

Kuala Lumpur è una città pittoresca con le sue carrozze a cavallo e i palazzi indo-cinesi del suo centro storico, ma allo stesso tempo moderna con le sue Petronas Towers che delineano lo skyline della capitale.

Una moderna città asiatica piena di splendenti grattacieli, ma è riuscita a conservare il colore locale. Ci sono edifici coloniali in centro, una vivace Chinatown con venditori ambulanti e mercati notturni, e una frenetica Little India.

Oltre Kuala Lumpur, anche l’interno del paese è un vero e proprio gioiello: affascinanti itinerari si snodano in un paesaggio e una dimensione fuori dalla nozione del tempo attraverso antichi villaggi, che sembrano usciti direttamente dalle pagine dei libri di Salgari.

Per gli amanti del mare e del relax da non perdere le isole Perenthian o Redang.

In Malesia il clima è equatoriale, vale a dire caldo, umido e piovoso tutto l'anno.

Le temperature sono stabili ed elevate in tutti i mesi, con una leggera diminuzione tra novembre e gennaio, quando le massime scendono a 28/29 gradi, e un leggero aumento (che comunque con l'umidità elevata si fa sentire) tra marzo ed agosto, quando le massime si attestano intorno ai 32/33 gradi e le minime intorno ai 23/25.

5. Uruguay

Uruguay-300x180

Infine al 5° posto la cosiddetta "Svizzera del Sud America" ovvero l'Uruguay.

Questo paese è situato nella zona temperata Australe.

Sebbene ci siano cambi evidenti di stagione durante l'anno, i mesi invernali da giugno a settembre sono relativamente moderati con temperature oscillanti dai 6°C ai 15°C, e temperature sotto lo 0°C sono rare.

L'estate è comparativamente fresca per questa latitudine, con una media intorno ai 28°C.

Con 3.400.000 abitanti l' Uruguay è un paese dove la maggior parte della popolazione ha un background culturale spagnolo, sebbene quasi metà sia di origine italiana.

Le città uruguayane non si distinguono per l'elevato numero di abitanti, poichè solo Montevideo, la capitale, possiede circa 1.400.000 cittadini mentre tutte le altre hanno una popolazione inferiore alle 100.000 unità.

Le altre città più popolose sono Salto e Paysandù. Colonia del Sacramento e Punta del Este sono i centri urbani turisticamente più importanti.

Colonia del Sacramento, è stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO per via del suo centro storico perfettamente conservato. Passeggiando tra le sue vie sembra di essere in un'altra dimensione e tempo. 

La lingua ufficiale è lo Spagnolo e le altre lingue parlate sono il Portoghese e l'Italiano.



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!