Libri da leggere assolutamente – L’ appuntamento mensile con i libri (Aprile 2014)

Libri da leggere assolutamente 1-800x400
   
    

Libri da leggere assolutamente – L’ appuntamento mensile con i libri (Aprile 2014) BEST5.IT 2016-12-08 09:46:28
User Rating: 4.8 (3 votes)

Per questo mese di aprile 2014 vi proponiamo le 5 letture che più ci hanno colpito.

Ecco allora i nostri consigli su alcuni libri interessanti e ricordatevi sempre che "Leggere fa bene all'anima" e che "Un uomo che legge ne vale due".

LEGGI  5 matrimoni brevi di coppie famose

1. "La ragazza con l'orecchino di perla" di Tracy Chevalier

La ragazza con l'orecchino di perla di Tracy Chevalier-250x180

Delft, XVII secolo, una casa nella zona protestante della città... Griet, la giovane figlia di un decoratore di piastrelle, è in cucina, intenta a sistemare, come è solita fare, le verdure tritate, quando ode voci decisamente insolite. Sull'uscio compaiono improvvisamente due figure: sono il noto pittore Johannes Vermeer e sua moglie. Griet ha sedici anni e quel giorno apprende dalla voce della madre il suo destino: andrà a servizio dai Vermeer. Questo bellissimo romanzo, un vero e proprio capolavoro, racconta la storia di una passione mai espressa eppure così potente da cambiare in modo inesorabile il destino e la personalità dei protagonisti e di tutti i personaggi che ne sono coinvolti.

“La ragazza con l'orecchino di perla” è uno dei casi letterari degli ultimi dieci anni e ha lanciato presso il grande pubblico una nuova stagione del romanzo storico. La vicenda di Johannes Vermeer, il celebre pittore olandese, e di Griet, una ragazza di sedici anni che ogni giorno fa le pulizie nell'atelier dell'artista senza spostare né urtare nulla, è diventata un successo planetario e un fortunato film con Scarlett Johansson. L’intensa relazione fatta di sguardi, sospiri e frasi non dette è arrivata fino a noi negli occhi spalancati e nelle labbra sensualmente dischiuse de La ragazza col turbante, l'enigmatico e meraviglioso ritratto che ha fatto nascere un romanzo indimenticabile.

Tracy Chevalier è nata a Washington. Nel 1984 si è trasferita in Inghilterra, dove ha lavorato a lungo come editor. Il suo primo romanzo è La Vergine azzurra (Neri Pozza, 2005). Con La ragazza con l'orecchino di perla (Neri Pozza, 2000) ha ottenuto, nei numerosi paesi in cui il libro è apparso, un grandissimo successo di pubblico e di critica. Bestseller internazionali sono stati anche i suoi romanzi successivi: Quando cadono gli angeli (Neri Pozza, 2002), La dama e l'unicorno (Neri Pozza, 2003) e L'innocenza (Neri Pozza 2007).

2. "Cinder" di Marissa Meyer

Cinder di Marissa Meyer-250x180

Questo splendido libro, è l’originale e apprezzata rivisitazione in chiave fantascientifica della favola di Cenerentola, già venduta in oltre 20 paesi del mondo. E’ il primo volume della serie YA Cronache lunari e anche il creativo romanzo d’esordio dell’autrice americana. La storia si sviluppa nel futuro, 126 anni dopo la quarta guerra mondiale e un lungo periodo di pace. La Luna, attualmente, è abitata da una popolazione in grado di influenzare la mente delle persone ed è governata da una regina perfida - un ben riuscito villain - con mire sulla Terra; l’Asia è retta da un Imperatore che deve fronteggiare la terrificante epidemia di letumosi, la Febbre Blu, che uccide senza pietà.

Ci troviamo a New Bejing, Nuova Pechino. Cinder è una ragazza che, dopo un incidente di cui non ha memoria, viene salvata grazie a innesti cibernetici. Orfana, viene adottata da un padre inventore, il quale ha una moglie, madre di due figlie, che diventa la poco amorevole matrigna di Cinder. Cinder, personaggio molto ben costruito, è un ottimo meccanico e sostiene la famiglia (e, in quanto mezza cyborg, è anche cittadina di serie B). “Questioni di riparazione” portano Cinder e il principe Kai, figlio dell’Imperatore, a conoscersi e ad avvicinarsi (ma lui non sa che lei è una cyborg).

Da quel momento succederanno davvero tante cose, a livello generale, planetario, medico, intergalattico, personale e romantico. Saranno ben congegnate e narrate con gran senso della trama (che è piaciuta moltissimo alle lettrici straniere); tra le tante “cose” ci sarà anche un gran bel colpo di scena (non dimentichiamo i buchi di memoria di Cinder…). I giudizi e i commenti americani su questa favola fantascientifica sono eccellenti.

Marissa Meyer (1984) è da sempre appassionata di fantascienza. Scrive nel suo studio disseminato di oggetti da fiaba vintage (il suo preferito è una biscottiera di Cenerentola degli anni Quaranta), ma quando scrivere assomiglia troppo a un lavoro serio, rimane a lavorare a letto col suo portatile e una tazza di caffè. Vive a Tacoma, nello Stato di Washington, con suo marito e due gatti.

3. "L'inverno del mondo" di Ken Follett

L'inverno del mondo di Cinder di Ken Follett-250x180

L'inverno del mondo, è il secondo capitolo della triologia Century, a seguito del primo volume La caduta dei giganti. Berlino nel 1933 è in subbuglio. L'undicenne Carla von Ulrich fatica a capire le tensioni che stanno lacerando la sua famiglia mentre Hitler rafforza la sua presa sulla Germania. In questo scenario fanno la loro comparsa la formidabile amica di sua madre Ethel e suo figlio Lloyd che subito capisce sulla sua pelle la brutale realtà del nazismo. Lloyd incontra anche un gruppo di tedeschi decisi ad opporsi ad Hitler, ma saranno veramente decisi a tradire il loro paese? Queste persone sono controllate da vicino da Volodya, un russo con un brillante futuro nell'intelligence dell'armata rossa.

Il conflitto internazionale tra potere militare e credenze personali che ne segue li coinvolgerà tutti dato che si passa da Londra a Pearl Harbour, da Dresda a Hiroshima. A Cambridge Lloyd è irresistibilmente attratto da Daisy che rappresenta tutto ciò che la sua famiglia di sinistra deplora. Ma Daisy è più interessata all'aristocratico Fitzhwrbert, pilota amatoriale, amante dei party e astro nascente del partito fascista inglese. Intanto a Berlino Carla ama da lontano Werner, ma niente sarà come lei desidera dato che le loro vite e speranze per il futuro saranno distrutte dalla più grande e crudele guerra nella storia dell'uomo. Come sempre accade con Ken Follett, lo sfondo storico è brillantemente studiato e reso, l'azione si dipana in rapido movimento, i personaggi sono ricchi di sfumature ed emozioni.

Ken Follett è nato a Cardiff nel 1949 e vive a Londra. Laureatosi in filosofia all'University College di Londra, ha lavorato come giornalista. La sua straordinaria carriera di scrittore inizia nel 1978, con l'exploit di La cruna dell'Ago. Un successo mondiale hanno ottenuto anche i successivi romanzi (tutti editi da Mondadori): Triplo, Il codice Rebecca, L'uomo di Pietroburgo, Sulle ali delle aquile, Un letto di leoni, I pilastri della terra, Notte sull'acqua, Una fortuna pericolosa, Un luogo chiamato libertà, Il terzo gemello, Il martello dell'Eden, Codice a zero, Le gazze ladre, Il volo del calabrone, Nel bianco e Mondo senza fine.

4. "Nel nome del male" di James Oswald

Nel nome del male di James Oswald-250x180

Pieno di suspense, ritmo e inquietudine, il thriller di Oswald colpisce nel segno. Il primo imperdibile episodio di una serie che ha terrorizzato i lettori britannici. Quando il mistero è troppo oscuro per trovare una spiegazione razionale. Nei sotterranei di un’antica dimora nel cuore di Edimburgo viene rinvenuto il cadavere di una ragazza, rimasto nascosto per sessant’anni all’interno di una cripta. Incaricato delle indagini, l’ispettore McLean, spirito libero e cocciuto, non può immaginare la scena che si troverà di fronte: un corpo straziato in un contesto che ha tutta l’aria di un cerimoniale.

Per gli alti vertici della polizia questo cold case non è certo una priorità, ma McLean è ossessionato dal macabro rituale con cui è stata seviziata la vittima e non riesce proprio a girare al largo. Intanto Edimburgo è sconvolta dal brutale assassinio di un vecchio banchiere, seguito da una catena di altri omicidi di uomini in vista: tutti ricchi e potenti. Tutti sventrati con lo stesso rito cruento. Possibile che si tratti solo di coincidenze? Qual è il filo rosso che lega gli omicidi tra loro? E quale mente perversa può congegnare un simile orrore?

James Oswald vive in una fattoria in Scozia, dove nel tempo libero si dedica all’allevamento. Per vent’anni ha scritto solo per passione, finché un giorno ha deciso di autopubblicare su Amazon il primo thriller della serie dell’ispettore McLean, Nel nome del male: nel giro di pochi mesi l’ebook è stato scaricato da oltre 350.000 lettori. Questo incredibile successo ha attirato l’attenzione di Penguin, che con un’offerta altissima ha acquistato i diritti di tutta la serie, poi venduta in 12 Paesi. Oltre a Nel nome del male, Giunti si è aggiudicata anche il sequel, The Book of Souls.

5. "L'ombra del camaleonte" di Minette Walters

L'ombra del camaleonte di Minette Walters-250x180

Quello che è tornato da una missione in Iraq è un uomo a pezzi. Unico sopravvissuto all’esplosione del suo blindato, il tenente Charles Acland ha profonde ferite nel corpo, ma soprattutto è psicologicamente devastato. Distrutto dal fatto di non aver potuto fare niente per i suoi compagni, arrabbiato con un esercito che non vuole più saperne di lui, Acland sfugge ogni contatto umano, da quello con i genitori a quello con l’ex fidanzata, la bellissima e delicata Jen, che l’aveva lasciato alla vigilia della partenza e che ora vorrebbe riallacciare il rapporto.

Nonostante il parere contrario dello psichiatra dell’ospedale militare, Acland rifiuta ulteriori sedute e si trasferisce a vivere a Londra, da solo, convinto di riuscire ad affrontare i feroci mal di testa e la parziale amnesia che gli hanno lasciato le ferite. Nella sua nuova casa Charles si fa notare per il suo comportamento asociale, è spesso vittima di violenti attacchi d’ira ed è subito pronto a menar le mani come unica soluzione. Un profilo che ben si adatta a quello di un serial killer che sta colpendo da mesi, uccidendo barbaramente uomini soli alla ricerca di un po’ di compagnia. La polizia ne è sempre più convinta, soprattutto perché Charles non sembra voler fare nulla per difendersi...

Minette Walters, nata nel 1949 nell’Hertfordshire, è considerata una delle maggiori autrici del giallo classico all’inglese, sulla scia di Agatha Christie, P.D. James ed Elizabeth George. Dopo un passato giornalistico ha esordito nel 1992 con il romanzo The Ice House, aggiudicandosi il premio John Creasey della Crime Writers’ Association, prestigioso riconoscimento dedicato alle opere prime. Ha poi consolidato il suo successo con il premio Edgar Allan Poe e il Gold Dagger della Crime Writers’ Association.



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici su Facebook
Hai qualche idea per un articolo su BEST5? Vai alla pagina dei suggerimenti e libera la tua fantasia!